Quotidiano Nazionale logo
4 mag 2022

Legnano, contrade in festa aspettando il Palio

Eventi, tavolate e serate speciali alla scoperta dell’appassionante mondo che gira intorno alla corsa

È ormai buio in città quando Giosuè “Carburo“ Carboni viene portato in trionfo. Sotto il sindaco Lorenzo RadiceLa finale comincia poco prima delle 20 e Sant’Ambrogio parte in testa seguita da San Domenico che però si allarga sino a far passare San Bernardino Chiude la Flora Alla curva prima del rettilineo conclusivo del terzo giro, con la Flora in recupero all’interno, il cavallo di Sant’Ambrogio cade rovinosamente e in testa passa La Flora, che trova il varco giusto per condurre la gara La Flora può così tornare a festeggiare
Palio Legnano 2021

 

Legnano, 5 maggio 2022 - Il Palio di Legnano, contrariamente a quanto si possa pensare a qualche Comune di distanza, non è affatto “solo la corsa“. Anzi: uno degli scopi della neonata Fondazione è proprio quello di far conoscere fuori da Legnano tutto il fantastico, appassionante mondo che gira intorno al Palio. A cominciare dal clima di festa che, insieme ai colori delle otto contrade, riempie per un mese le strade e i manieri in tutta la città. Ecco un elenco non esaustivo degli eventi dei prossimi giorni per chi, cartina di Legnano alla mano, volesse scoprire qualcosa di più dei manieri e della loro storia: le cene e le serate speciali sono infatti aperte a tutti, anzi i volti nuovi sono sempre i benvenuti.

Si comincia da Sant’Ambrogio, fresca di inaugurazione del nuovo maniero: questo fine settimana si festeggia con grigliata e beer pong di venerdì e grigliata e concerto di sabato. Si griglia invece questa sera al maniero di San Domenico, in via Nino Bixio, in attesa dell’ormai famosissima cena Gallica di sabato. Sempre questa sera, per chi volesse ampliare la propria cultura sul mondo del Palio, a San Bernardino la commissione cultura tiene una serata sul tema corsa e antidoping. I biancoblu festeggiano invece domani e sabato con la festa di primavera: San Martino aspetta tutti a braccia aperte con arrosticini e silent disco. C’è profumo di cucina napoletana invece al maniero di Sant’Erasmo: bufala, cuoppo e pasta al ragù per tutti alla cena di sabato in via Canazza.

Si ispira invece agli anni Ottanta la cena Bollicine della contrada Nobile San Magno: se vi mancano il cocktail di gamberi e le penne alla vodka e salmone non potete perdervela, l’appuntamento è sabato sera con prenotazione obbligatoria. Il 7 maggio per San Bernardino è prevista invece la cena della Castellana, mentre ancora sabato a Legnarello va in scena la fiorentina, intesa come succosa bistecca.

Infine, nel maniero della contrada Sovrana La Flora, sabato ci sarà l’attesissima cena Sarda con malloreddus e porceddu. Giusto il tempo di stare in compagnia in uno dei fine settimana più goliardici dell’anno: la corsa, infatti, si avvicina e la tensione si fa sempre più sentire. Il prossimo appuntamento ufficiale? L’investitura dei capitani, con l’iscrizione delle contrade e la presentazione delle reggenze il 14 maggio.

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?