Trasferta vietata ai tifosi del Legnano: non andranno a Brusaporto

Stop alla vendita di biglietti dal prefetto di Bergamo Giuseppe Forlenza. Il motivo? Gli scontri con i supporter del Piacenza nel match di inizio novembre

Fumogeni lanciati dai tifosi del Legnano

Fumogeni lanciati dai tifosi del Legnano

Legnano, 18 novembre 2023 – Niente trasferta a Brusaporto per i tifosi lilla. Il prefetto di Bergamo Giuseppe Forlenza ha infatti stabilito il divieto di vendita ai residenti in provincia di Milano dei biglietti per Brusaporto-Legnano, match valido per la giornata di domenica 19 novembre del girone B della serie D. “Motivi di ordine pubblico”, la ragione addotta dal rappresentante del governo sul territorio per stoppare il viaggio dei supporter legnanesi.

La scelta del prefetto non ha a che fare con un’inesistente rivalità fra i tifosi dei due club, quanto con i fatti accaduti prima di Legnano-Piacenza, quando le due tifoserie lilla e biancorossa si sono affrontate, costringendo la polizia presente a intervenire.

Già settimana scorsa, per decisione della prefettura di Bergamo, sotto consiglio dell’Osservatorio delle manifestazioni sportive, i tifosi del Piacenza non hanno potuto seguire il match in programma a Ponte San Pietro, essendo stato disposto il divieto di vendita dei tagliandi a tutti i residenti della provincia di Piacenza.