Una lezione dallo spazio. Chiamata dalla classe agli astronauti in missione

Villa Guarda, i ragazzi dell’Istituto comprensivo con i colleghi siciliani dialogheranno con l’equipaggio della stazione internazionale.

Una lezione dallo spazio. Chiamata dalla classe agli astronauti in missione
Una lezione dallo spazio. Chiamata dalla classe agli astronauti in missione

VILLA GUARDIA

Qualcuno di loro ha sicuramente già il telefonino in tasca, ma nessuno di loro ha di sicuro mai chiamato così lontano addirittura nello spazio. Un’esperienza unica quella che si preparano a vivere gli alunni dell’Istituto Comprensivo di Villa Guardia, scelti insieme ai loro coetaei dell’istituto comprensivo Anna Rita Sidoti di Gioiosa Marea, in provincia di Messina per dialogare con gli astronauti della Stazione spaziale internazionale (Iss), nell’ambito della missione Axiom-3.

Si tratta della terza missione spaziale commerciale dell’azienda statunitense Axiom Space, che vedrà la partecipazione di un equipaggio composto da quattro membri tutti europei: il comandante Michael López-Alegría (doppia cittadinanza, americana a spagnola), il pilota dell’Aeronautica militare italiana colonnello Walter Villadei, l’astronauta turco e mission specialists Alper Gezeravci, e lo svedese Marcus Wandt, astronauta dell’Agenzia spaziale europea. Nell’ambito di questi voli la Ariss, società di radioamatori dai paesi partner della Stazione spaziale internazionale, ha organizzato una serie di collegamenti tra gli astronauti e alcune scuole del continente europeo. In Italia sono riuscite ad aggiudicarsi questa opportunità due scuole: l’istituto comprensivo "Anna Rita Sidoti" di Gioiosa Marea e l’istituto comprensivo di Villa Guardia in provincia di Como. Gli studenti, quando la Iss sarà in orbita con la Terra, avranno l’opportunità di dialogare per circa 7-8 minuti con il colonnello Walter Villadei. Nella scuola verrà allestita una sala radio per il collegamento con lo spazio. Il lancio della navicella Crew Dragon con a bordo l’equipaggio, attraverso il razzo Falcon 9, costruito dalla SpaceX dell’imprenditore Elon Musk, è previsto per il prossimo 17 gennaio dallo Space Center "John F. Kennedy" di Cape Canaveral in Florida. La missione, in collaborazione con le agenzie spaziali Nasa, Roscosmos, Esa, Jaxa e Csa-Asc, durerà circa due settimane. Roberto Canali