Quotidiano Nazionale logo
27 gen 2022

Timmy è tornato a casa, ora si spera per il 15enne

Dopo il grave incidente di sabato al padroncino, spaventato dalle sirene era scappato. Lo cercavano da 3 giorni: per i genitori "un piccolo miracolo"

barbara calderola
Cronaca
Il cane Timmy era insieme a Giorgio e alla mamma al momento dell’incidente Spaventato dal suono delle sirene delle ambulanze era fuggito, ma l’altra notte è riuscito a trovare la via di casa. Per i genitori del ragazzo si tratta di un segno di buon auspicio. «Non ha trovato Giorgio, il suo padroncino - racconta il padre - sono sicuro che quando si sveglierà mi chiederà subito come sta»
Il cane Timmy era insieme a Giorgio e alla mamma al momento dell’incidente Spaventato dal suono delle sirene delle ambulanze era fuggito, ma l’altra notte è riuscito a trovare la via di casa. Per i genitori del ragazzo si tratta di un segno di buon auspicio. «Non ha trovato Giorgio, il suo padroncino - racconta il padre - sono sicuro che quando si sveglierà mi chiederà subito come sta»
Il cane Timmy era insieme a Giorgio e alla mamma al momento dell’incidente Spaventato dal suono delle sirene delle ambulanze era fuggito, ma l’altra notte è riuscito a trovare la via di casa. Per i genitori del ragazzo si tratta di un segno di buon auspicio. «Non ha trovato Giorgio, il suo padroncino - racconta il padre - sono sicuro che quando si sveglierà mi chiederà subito come sta»

di Barbara Calderola Il cane di Giorgio è tornato a casa. Timmy, un trovatello che ad aprile compirà 4 anni adottato al canile quando aveva 6 mesi, ha trovato da solo la strada e ieri notte alle 3.15 si è presentato al cancello del condominio di Lesmo dove vive la famiglia del ragazzo investito da un’auto sulle strisce pedonali a Campofiorenzo, frazione di Casatenovo, sabato pomeriggio. Lo cercavano senza sosta da tre giorni. "Un piccolo miracolo" per i genitori del 15enne che lotta tra la vita e la morte all’ospedale di circolo di Varese. Ha fratture alla testa, è in coma farmacologico, la prognosi è riservata. Per i genitori e i fratelli, un gemello e una sorellina, la prova che nessuna famiglia vorrebbe mai affrontare. Lo choc per la mamma è stato doppio, era con il figlio quando l’utilitaria guidata da un 29enne di Pessano con Bornago l’ha travolto catapultandolo prima sul cofano e poi rovinosamente a terra. Un impatto terribile che ha fatto temere il peggio ai soccorritori che l’hanno stabilizzato e accompagnato sull’elicottero. La corsa verso l’unica speranza di salvezza, il delicato intervento per restituire l’adolescente alla sua esistenza e ora l’attesa angosciosa del più piccolo miglioramento. Con Giorgio e la mamma sulla provinciale c’erano anche Timmy che ha rotto i ganci della pettorina ed è fuggito spaventato dalle sirene e dal caos che si è scatenato dopo l’incidente. Per ritrovarlo la famiglia ha tappezzato tutta la zona con le sue fotografie e ha lanciato un appello sui social. "La ricerca è stata commovente – racconta il padre del ragazzo – ci ha aiutato anche l’addestratore Said Beir, i suoi consigli si sono rivelati preziosi, abbiamo fatto in modo che il cancello del palazzo fosse presidiato e stanotte il cane l’ha varcato. Tremava, ma era felicissimo. Mi ha chiamato ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?