Il ciclista travolto a Solbiate con Cagno è morto tra le braccia della moglie del sindaco

È un medico la moglie del primo cittadino Federico Broggi. L’incidente in via Cesare Battisti

Strade ancora insanguinate. Ciclista travolto e ucciso

Strade ancora insanguinate. Ciclista travolto e ucciso

Solbiate con Cagno, 26 novembre 2023 – È morto tra le braccia della moglie del sindaco, che è una dottoressa che l’ha soccorso per prima e ha tentato di rianimarlo. Ieri un ciclista è morto dopo essere stato investito da un automobilista a Solbiate con Cagno.

Il guidatore che lo ha travolto era al volante di una Vw Golf. L’incidente è avvenuto nel primo pomeriggio, poco dopo le 14.30, in via Cesare Battisti. Dai primi accertamenti sembra che ciclista e automobilista, che arrivava dalla zona di Albiolo, viaggiassero in direzione e corsie opposte. Il ciclista è stato sbalzato sul cofano della macchina e poi è stato catapultato a terra.

Per soccorrerlo sono arrivati i sanitari dell’automedica di Areu, con i volontari del soccorso di Sos di Olgiate Comasco e i soccorritori dell’eliambulanza di Como. La prima ad assistere il ciclista è stata però la moglie del sindaco Federico Broggi, che è un medico. Nonostante le cure il ciclista è tuttavia morto, ucciso praticamente sul colpo, senza che si potesse nemmeno rianimarlo per provare a trasferirlo in ospedale.

L’ennesima vittima dell’asfalto pedalava senza avere con sé i documenti identificativi. Aveva solo il telefonino. I carabinieri, che si sono occupati degli accertamenti, hanno dovuto identificarlo tramite i contatti del cellulare per poter avvisare i familiari di quanto successo.