Stangata polizze. Automobilisti il “ritocco” è servito. È del 29 per cento

Lecco, secondo l’Osservatorio Facile.it i costi sono in costante crescita. La media per assicurare una quattro ruote è di 446,09 euro. Fra i più penalizzati i conducenti della provincia di Sondrio .

Stangata polizze. Automobilisti il “ritocco” è servito. È del 29 per cento
Stangata polizze. Automobilisti il “ritocco” è servito. È del 29 per cento

LECCO

Notizie poco incoraggianti per gli automobilisti, comprese le migliaia di lecchesi. Sono infatti in costante aumento le tariffe Rc auto e, secondo l’Osservatorio del sito Facile.it, a dicembre 2023 per assicurare un veicolo a quattro ruote a Lecco e provincia occorrevano, in media, 446,09 euro, vale a dire il 28,7 per cento in più rispetto a dodici mesi prima.

Secondo l’osservatorio, sono circa 130mila gli automobilisti lombardi che quest’anno vedranno aumentare il costo dell’Rc auto e peggiorare la propria classe di merito a causa di un sinistro con colpa dichiarato nel 2023. Ma, se a livello regionale la percentuale è pari al 2,49 per cento, in provincia di Lecco il valore raggiunge il 2,51 per cento, leggermente la di sopra della media. Valori che collocano il territorio a metà classifica, dove la media dei più virtuosi è a Varese con il 2,32 per cento, e i più penalizzati a Sondrio con 2,82 per cento. Molto meglio il risultato se si analizza la media delle migliori tariffe disponibili online a dicembre 2023 per le province della Lombardia, dove si parte dal livello minimo registrato in provincia di Lecco: 446 euro pari a una variazione percentuale in rialzo del 28,7, rispetto a un aumento medio a livello regionale del 38,1 per cento. Scorrendo la classifica, la provincia più penalizzata sembra essere Bergamo, dove la variazione percentuale rispetto a dicembre 2022 è stata del 41,7 per cento. A livello regionale il 2,49 per cento degli automobilisti lombardi ha dichiarato un incidente con colpa, percentuale che risulta essere più alta rispetto a quella nazionale, che è del 2,33 per cento, mentre a Lecco sarà il 2,51 per cento degli assicurati che vedrà peggiorare la propria classe di merito. Paola Pioppi