Palco galleggiante sul lago
Palco galleggiante sul lago

Lecco, 1 giugno 2020 - L’uovo di Colombo per organizzare i concerti questa estate sul Lario? Creare palchi galleggianti e trasformare in auditorium sulle rive. L’idea geniale è venuta a Stefano Fumagalli e Marco Menaballi, due giovani tecnici del suono che hanno studiato il modo più sicuro e insieme economico per tornare a fare musica dal vivo.

"La nostra è una proposta semplice – spiegano –, l’idea si basa sull’organizzazione di spazi urbani tracciando a terra guide per far mantenere le distanze di sicurezza a pubblico e artisti. Abbiamo fatto delle simulazioni sulle scalinate del lungo lago di Lecco, nella stessa città potrebbero nascere svariati punti. Ad esempio le scalinate dell’Isolago, piazza del centro Meridiane, lungofiume tra i due ponti, piazza V Alpini". Il valore aggiunto per Lecco potrebbe essere l’utilizzo di un palco galleggiante, a patto di rispettare il distanziamento sociale.