DANIELE DE SALVO
Cronaca

Oggiono, incendio in condominio: due persone intossicate

Le fiamme sono state innescate da un cortocircuito. Gli inquilini dell’ultimo piano sono riusciti a fuggire prima di rimanere intrappolati negli appartamenti

I soccorritori a Oggiono

I soccorritori a Oggiono

Oggiono (Lecco), 9 luglio 2024 – Due persone sono rimaste intossicate dal fumo, mentre cinque inquilini sono stati sfollati perché le loro abitazioni risultano inagibili, in seguito a un incendio divampato in un condominio a Oggiono. Il rogo è scoppiato all'alba, poco prima delle 6.30 in un appartamento al terzo piano dello stabile. 

Le possibili cause

È stato probabilmente innescato dal cortocircuito di una presa elettrica. Il fuoco, si è poi propagato anche all'esterno del piano superiore, il quarto, e ultimo. I cinque condomini, tutti adulti, che risiedono nei due alloggi sono riusciti a scappare fuori prima di rimanere bloccati dalle fiamme e dal fumo. Sono intervenuti i vigili del fuoco del comando provinciale di Lecco a bordo di tre mezzi di soccorso, tra cui un'autoscala, più i colleghi di una squadra di volontari della caserma di Valmadrera.

Le operazioni di spegnimento

Hanno impiegato più di tre ore e mezza per spegnere circoscrivere e spegnere l'icendio. In posto pure i sanitari dell'automedica di Areu con i volontari della Croce Verde di Bosisio Parini, che hanno assistito due inquilini che hanno inalato del fumo.

“Abbiamo approntato un'ordinanza di inabitabilità, sia dell'appartamento dove si è sviluppato l'incendio, sia di quello immediatamente sopra, perché è stata danneggiata la soletta – spiega il sindaco Chiara Narciso, che ha voluto sincerarsi personalmente della situazione – I cinque inquilini al momento hanno trovato ospitalità da parenti”. I danni sono parecchi.