Lotta allo spreco alimentare. Il cibo non consumato si porta da scuola a casa

Iniziativa dedicata ai 330 alunni delle primarie di Abbadia e Mandello del Lario che utilizzano la mensa. In cattedra, oltre alle maestre, i nutrizionisti di Sodexo .

A scuola con sussidiario, quaderni, diario, penne e matite colorate nello zaino, ma anche con la schiscetta. La schiscetta serve per non per portarsi da casa il cibo da mangiare a pranzo, semmai per il contrario: cioè per portare a casa quanto avanzato in mensa per non sprecarlo, né tantomeno buttarlo.

Ai 330 alunni delle primarie di Abbadia Lariana e Mandello del Lario, che stanno frequentando lezioni sulla sana alimentazione e contro lo spreco di cibo, sono state consegnate un food bag ciascuno, un contenitore adatto al contatto con gli alimenti, lavabile, riutilizzabile e riciclabile per il recupero di pane, frutta e prodotti confezionati che non vengono consumati durante il pranzo. È solo una delle tante iniziative del percorso di educazione alimentare e di lotta allo spreco del cibo che stanno seguendo i piccoli studenti delle elementari dei due paesi sulla sponda lecchese del lago di Como. In cattedra, oltre ai loro insegnanti, ci sono pure i nutrizionisti di Sodexo Italia, che gestiscono servizi di ristorazione, compreso quello di refezione scolastica. I bambini di ogni classe stanno seguendo lezioni e laboratori specifici adatti alla loro età.

"La lotta allo spreco alimentare e l’educazione a corretti stili di alimentazione sono una nostra priorità", spiega Roberto Azzoni, sindaco di Abbadia Lariana. "Da tempo con i gestori del servizio di refezione scolastica lavoriamo per realizzare iniziative che permettano di sensibilizzare i bambini e i loro genitori sull’importanza di una sana e corretta alimentazione e sulla lotta allo spreco alimentare", aggiunge Riccardo Fasoli, primo cittadino di Mandello del Lario. "Siamo molto orgogliosi di aver realizzato un percorso virtuoso che permetta fin da subito ai più piccoli di conoscere quelli che sono i fondamenti di una sana e corretta alimentazione - sono le parole di Paolo Vignieri, responsabile di area di Sodexo Italia -. Avvicinare i bambini a uno stile di vita sano è una delle nostre priorità, così come la promozione di una maggiore attenzione all’ambiente e alla lotta allo spreco alimentare attraverso iniziative e progetti pensati per i più piccoli che abbiano un impatto concreto sul quotidiano".