Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
5 ago 2022
5 ago 2022

Introbio, scalatori feriti in parete: è un'esercitazione dei volontari del Soccorso alpino

Grandi manovre dei tecnici della Valsassina e Valvarrone della XIX Delegazione Lariana sulla falesia del Sasso Introbio

5 ago 2022

Introbio (Lecco), 5 agosto 2022 – Due scalatori feriti che necessitavano di cure urgenti rimasti bloccati in parete sono stati soccorsi dai tecnici del Soccorso alpino . Questa volta per fotuna nessuno si è fatto male veramente, perché è stata "solo" un'esercitazione, ma estremamente realistica. Alle grandi manovre hanno partecipato una quindicina di tecnici del Soccorso alpino della stazione di Valsassina e Valvarrone della XIX Delegazione Lariana con due sanitari del Corpo nazionale del soccorso alpino e speleologico. Si sono svolte sulla falesia del Sasso Introbio . In “cattedra” come professore è salito un istruttore nazionale del Cnsas. I soccorritori hanno simulato appunto il soccorso di due alpinisti in difficoltà perché feriti dopo una caduta che avevano necessità di cure mediche urgenti rimasti incrodati sulla parete.

Oltre ad addestrarsi, i soccorritori ne hanno approfittato per interventi di pulizia, ripristino e riordino delle calate di soccorso già presenti sul Sasso Introbio, in modo che eventuali interventi reali di salvataggio siano più sicuri, sia per loro per gli alpinisti da recuperare. “ Le esercitazioni si svolgono in ogni momento dell’anno , perché l’ambiente in cui i nostri soccorritori intervengono cambia in continuazione, in base alle caratteristiche del periodo – spiegano dal Soccorso alpino lombardo -. Di norma servono per mettere a punto manovre specifiche, per testare nuove tecniche o strumenti e per mantenere efficienti le competenze acquisite”.  

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?