Gruppo Controllo di vicinato. I ladri non hanno più segreti

Barzanò, colpita in particolare la zona di San Feriolo

Gruppo Controllo di vicinato. I ladri non hanno più segreti
Gruppo Controllo di vicinato. I ladri non hanno più segreti

BARZANÒ

Barzanò è un po’ meno sicura. I reati denunciati sono aumentati: i furti sono passati da 6 a 7, i tentativi di furto da 14 a 16, le truffe sono raddoppiate da 1 a 2, i tentativi di truffa da 3 a 6 e gli atti vandalici da 13 a 22. La zona potenzialmente più a rischio, almeno per quanto riguarda i topi di appartamento è quella di San Feriolo, mentre le fasce orarie dove stare più attenti sono la prima serata, metà mattina verso le 10, l’una di notte e l’alba.

I giorni dove i ladri lavorano di più sono invece il sabato e poi il venerdì e la domenica. A tracciare la mappa e l’agenda dei criminali sono i volontari dell’associazione Controllo di vicinato di Barzanò, 294 sentinelle civiche in tutto, pronte a segnalare individui e movimenti sospetti a carabinieri e operatori delle altre forze dell’ordine. Stanno svolgendo un ottimo lavoro, perché il numero di dei furti sventati è aumentato. "Furti e tentati furti sono lievemente aumentati, ma visti i numeri esigui con cui abbiamo a che fare, possiamo tranquillamente affermare di essere in linea con quanto avvenuto gli anni precedenti – spiegano i referenti dei gruppi di Controllo di vicinato -. Per quanto riguarda il fenomeno delle truffe. In passato definivamo gli atti vandalici come delle ragazzate, invece ora siamo costretti a porre l’accento su alcuni episodi. Risulta sempre più urgente contrastare il più possibile tali episodi per evitare ulteriore sperpero di risorse pubbliche e ulteriori disservizi ai cittadini". D.D.S.