I volontari della Goletta dei laghi di Legambiente domani saranno a Como
I volontari della Goletta dei laghi di Legambiente domani saranno a Como

Bellano (Lecco), 12 luglio 2020 - Gli ambientalisti all’arrembaggio sulla sponda lecchese del Lago di Como contro rifiuti in acqua e in spiaggia, gli sversamenti fognari e la cementificazione selvaggia. Ieri i volontari di Legambiente a bordo della Goletta dei laghi sono approdati prima a Bellano, poi a Dervio, accolti da Costanza Panella, presidente del circolo Lario sponda Orientale.

A Bellano sono sbarcati sul lido di Oro dove, dopo una tappa in centro paese in piazza Tommaso Grossi, hanno ripulito la spiaggia e la foce del torrente Pioverna dall’immondizia insieme ad alcuni cittadini con cui hanno anche diviso e catalogato i rifiuti depositati a riva per stabilire da dove arrivassero e magari chi li avesse gettati lì. Tra le criticità evidenziate c’è la mancanza di cestini della spazzatura.

A Dervio invece occhi puntati sul porto di Santa Cecilia e soprattutto sull’area del Fuset, cioè poco più di un fosso che pure era diventato una sorta di piccola oasi naturale per uccelli acquatici e anfibi, che però sono stati sfrattati per lasciare posto a un impianto di alaggio per barche come previsto da un progetto approvato durante la precedente consiliatura, che i nuovi amministratori comunali eletti nella primavera 2019 non hanno potuto bloccare nonostante la mobilitazione generale.

"Considerata l’importanza ecologica dei rospi, che compiono lunghi e pericolosi spostamenti per raggiungere siti riproduttivi sempre più rari a causa della crescente artificializzazione delle sponde, si è arrecato un danno molto rilevante per l’intero comprensorio lacustre", denuncia Caterina Benvenuto di Legambiente Lombardia portavoce regionale della Goletta dei Laghi. Domani, dopo essere stati a Como, i marinai di Legambiente ritorneranno su quel ramo che volge a mezzogiorno, prima a Lecco e poi a Mandello, sia per presentare i dati dei campionamenti effettuati sia per pulire ancora le spiagge prima del gran finale tutti insieme che sancirà la fine della crociera sul Lario.