Croce Verde Bosisio, ottomila uscite in un anno

Soccorso, ma anche formazione e prevenzione

Croce Verde. Ottomila uscite in un anno

Croce Verde. Ottomila uscite in un anno

Soccorso, ma anche formazione e prevenzione. Gli oltre 20 volontari e 7 dipendenti di Croce Verde Bosisio l’anno scorso, per la prima volta, hanno superato la soglia di 8mila interventi, arrivando a quota 8.026.

Le missioni di emergenza e urgenza sono state 3.156. I trasporti sanitari e sanitari semplici sono stati 2.278, anche grazie alle convenzioni con gli operatori de La Nostra Famiglia di Bosisio Parini e della Casa del Cieco di Civate. A questi vanno aggiunti i 2.186 accompagnamenti ai centri dialisi dei pazienti nefropatici, che soffrono cioè di malattie ai reni. I volontari di Croce Verde hanno poi poi prestato servizio a 111 manifestazioni. Tra queste hanno prestato assistenza al Nameless Festival con una cinquantina di volontari al giorno, alle partite dei blucelesti della Calcio Lecco prima in Serie C e poi in B, in collaborazione con i soccorritori delle associazioni Anpas della provincia di Lecco, e ai match delle cestiste del Basket Costa femminile in Serie A2. Un volontario di Croce Verde ha poi accompagnato per 246 volte il medico di continuità assistenziale di Oggiono, cioè la guardia medica, nelle visite domiciliari. I volontari del gruppo di Protezione civile sono infine intervenuti 49 volte a Barzago, Cesana Brianza e Suello.

"Va menzionato inoltre il lavoro svolto dal gruppo formazione dell’associazione con 44 corsi per la popolazione e 502 persone formate al Blsd laico, il Dae, alla disostruzione pediatrica, oltre a 100 refresh di chi già possedeva la qualifica per il defibrillatore – aggiunge Filippo Buraschi, presidente dei Croce Verde -. Sul fronte interno sono stati certificati 21 nuovi volontari". Citazione finale per la partnership con Banca delle Visite: sono state donate 105 visite e esami cardiovascolari.