Quotidiano Nazionale logo
14 apr 2022

Confindustria, per il dopo Riva c’è Plinio Agostoni

È vicepresidente della Icam storico marchio del cioccolato e tra i fondatori di Nuova Scuola

Il futuro nuovo presidente di Confindustria Lecco e Sondrio è Plinio Agostoni, dal 2012 vicepresidente del Cda della Icam, la fabbrica lecchese di cioccolato fondata ufficialmente nel 1946 dal padre Silvio. I componenti del Consiglio generale lo hanno designato l’altro giorno: ora spetta ai soci di Confindustria eleggerlo e ratificare la scelta, ma si tratta di una formalità. Il presidente designato, che è laureato in Ingegneria elettronica, ha cominciato la sua carriera in una multinazionale che si occupa di linee elettriche ed è approdato nell’azienda di famiglia solo nel 1989, prima come direttore di produzione e con delega alle relazioni esterne ed ai rapporti sindacali, per poi diventarne vicepresidente dopo aver contribuito allo sviluppo, all’aggiornamento tecnologico, all’innovazione e all’efficientamento della Spa. E’ anche tra i fondatori della cooperativa "Nuova Scuola" e fondatore e presidente della Fondazione "don Giovanni Brandolese". Attualmente fa parte del Consiglio generale come rappresentante degli imprenditori alimentari, di cui è vicepresidente. E’ destinato a prendere il posto del presidente uscente Lorenzo Riva. La sua designazione segna una forte discontinuità con gli attuali vertici di Confindustria Lecco e Sondrio, che hanno fallito l’obiettivo dell’unificazione con Bergamo. D.D.S.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?