Verderio, donna azzannata dal dobermann della figlia finisce col braccio spezzato

La donna, 55 anni, stava passeggiando in campagna. Improvvisamente è stata scaraventata a terra. Poi la corsa all’ospedale San Leopoldo Mandic di Merate

Il Dobermann è una razza canina selezionata dall'uomo alla fine dell'Ottocento

Il Dobermann è una razza canina selezionata dall'uomo alla fine dell'Ottocento

Il dobermann della figlia le si è rivoltato contro, l’ha scaraventata a terra e le ha azzannato il braccio, spezzandole di netto l’arto superiore A essere morsicata dal cane della figlia è stata ieri mattina una donna di 55 anni, residente a Bernareggio (Monza). Madre e figlia stavano passeggiando insieme nelle campagne di Verderio. C’era anche il cane della figlia, un dobermann di razza pura.

Non si sa per quale motivo l’animale sia scattato contro la cinquantacinquenne: forse un movimento brusco che ha percepito come un pericolo, oppure un gioco finito male, ma l’animale l’ha trascinata a terra e l’ha morsicata al braccio. Più lei cercava di liberarsi, più il dobermann stringeva e la strattonava: l’arto si è rotto. La donna è stata soccorsa dai volontari del soccorso di Cornate d’Adda, che l’hanno trasferita d’urgenza in ospedale, al San Leopoldo Mandic di Merate.

Dagli accertamenti è emerso appunto che il dobermann aveva fratturato il braccio alla paziente, che ha riportato anche altre lesioni e ferite lacero contuse, provocate dalla caduta a terra. Dopo essere stata medicata, la signora è stata dimessa. Dell’incidente sono stati avvisati pure i carabinieri e i veterinari di Ats della Brianza, a cui spetta ora valutare l’eventuale pericolosità dell’animale.

A ottobre un cinquantasettenne è stato sbranato da un pitbull a Cernusco Lombardone, in primavera una bambina di 4 anni è stata morsicata da un cane in alpeggio in Valsassina, mentre l’anno scorso un bimbo di 4 anni a Missaglia è stato azzannato dall’amstaff del compagno della madre e a Galbiate due bambini di 8 e 9 anni sono stati aggrediti da tre rottweiler scappati da loro recinto. Solitamente i proprietari dei cani morsicatori vengono obbligati a seguire un corso comportamentale per imparare a controllarli.