Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
28 mar 2022
m.mez.
Economia
28 mar 2022

Stipendi medi in Svizzera, le statistiche: ecco quanto guadagnano residenti e frontalieri

L'Ufficio federale di statistica ha reso nota la struttura dei salari. In Canton Ticino i livelli di remunerazione più bassi

28 mar 2022
m.mez.
Economia
Sono oltre 60mila i frontalieri in Ticino
Frontalieri
Sono oltre 60mila i frontalieri in Ticino
Frontalieri

Lo stipendio medio in Svizzera è pari a 6.665 franchi lordi al mese, considerano i settori pubblico e privato nel loro insieme. La forchetta tra il 10% dei lavoratori meno remunerati e il 10% dei più pagati è però molto ampia: si passa da 4.382 a 11.996 franchi al mese. Così come ci sono sostanziali differenze salariali da cantone a catone e a seconda se si tratti di un cittadino svizzero o un frontaliere.

Questa la fotografia che emerge dalla rilevazione della struttura dei salari per il 2020 realizzata dall’Ufficio federale di statistica. Nel 2020, un salario basso è stato definito come un salario inferiore a 4.443 franchi lordi al mese per un lavoro a tempo pieno. Se si considera l’insieme dell’economia, si nota che il livello della remunerazione dei dipendenti di nazionalità svizzera continua a essere mediamente più elevato di quello del salario versato ai colleghi di nazionalità straniera, ovvero 69.88 franchi contro 6.029. Per i posti che richiedono elevate responsabilità, invece, i salari versati alla manodopera straniera sono generalmente più alti rispetto a quelli percepiti dai dipendenti di nazionalità svizzera. I frontalieri che ricoprono funzioni con elevate responsabilità guadagnano 10.692 franchi e i beneficiari di un permesso di dimora 12.268 franchi, contro i 10.346 franchi versati ai dipendenti svizzeri.

Questa situazione si capovolge se consideriamo i posti di lavoro che non comportano responsabilità gerarchiche. Con 6.345 franchi, la remunerazione dei dipendenti di nazionalità svizzera senza funzioni di quadro è superiore ai salari versati alla manodopera straniera, ovvero 5.773 franchi per i frontalieri e 5.287 franchi per i dipendenti con un permesso di dimora. Il panorama salariale svizzero differisce significativamente anche in funzione delle aree considerate. Per gli impieghi più qualificati, i livelli di remunerazione sono di norma più elevati nella regione di Zurigo (11.475 franchi) e in quella del Lemano (11.200 franchi). Alla base della piramide regionale dei salari, invece, si trova il Ticino, dove si riscontrano i livelli di remunerazione più bassi, sia per gli impieghi più qualificati (8.537 franchi), sia per quelli che esigono le qualifiche minori (5.137 franchi). Questa gerarchia salariale in funzione delle regioni è dovuta alla concentrazione di rami economici a forte valore aggiunto in determinate aree geografiche, nonché alle specificità strutturali dei mercati regionali del lavoro.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?