black friday
black friday

Ci siamo. E' arrivata la settimana del Black Friday, uno dei momenti dell'anno più attesi dagli amanti dello shopping, della moda e della tecnologia. Ma quando si festeggia e quali sono le sue origini? Ecco alcune curiosità. 

Cos'è il Black Friday

Il Black Friday è uno dei giorni più importanti del calendario degli amanti dello shopping sfrenato. Questo giorno segna tradizionalmente l'inizio del periodo di acquisti natalizi. Per l'occasione, i negozianti sono disposti a offrire sconti molto convenienti. Il principio è questo: 24 ore di sconti, spesso anticipati nei giorni precedenti e prolungati in quelli successivi. Oggi molte promozioni vengono anche attivate online. 

Quando si festeggia

Il Black Friday è il culmine del cosiddetto Black November, da qualche anno mese di sconti. Cade ogni anno l'indomani del giorno del Ringraziamento, festa che si celebra il quarto giovedì di novembre negli Stati Uniti d'America e in Canada. Il Black Friday 2021 in Italia, così come in tutto il resto del mondo, cade il 26 novembre.

Il nome Black Friday, venerdì nero

Diverse le teorie sull'origine del nome Black Friday. Una vuole che sia associato il colore nero perché un tempo i registri contabili dei negozi si compilavano a penna, usando l'inchiostro rosso per i conti in perdita e invece quello nero per i conti in attivo. Nel venerdì post Ringraziamento, con offerte imperdibili e grandi incassi, i conti venivano elencati rigorosamente con inchiostro nero. Per certi negozianti infatti erano proprio gli acquisti dello shopping natalizio quelli che permettevano di chiudere il bilancio in positivoUn’altra versione risale agli anni '60 e atttribuisce il nome al traffico congestionato delle strade di Philadelphia il giorno dopo il Ringraziamento, a causa di sconti e promozioni. Ma questa stessa storia ha un'altra teoria: si dice anche che il nome è stato coniato dalla polizia della città nel 1961, dopo la partita di football in cui l'Esercito ha sfidato la Marina. L'affluenza dei tifosi ha complicato il traffico cittadino costringendo i poliziotti a fare turni extra-lunghi, tanto che quel giorno è stato definito "Venerdì Nero". L'ultima teoria che spiegherebbe l'origine del nome risale agli anni '50: il termine sarebbe stato coniato dai proprietari delle aziende per indicare il giorno in cui diversi dipendenti sabotavano il posto di lavoro dandosi per malati. Il motivo? Grazie a questa abile mossa potevano godersi un bel week-end lungo. Una variante di questa teoria vuole invece che i lavoratori si assentassero non per riposarsi un giorno in più, ma proprio per dedicarsi allo shopping sfrenato. 

Le origini

Le origini del Black Friday si fanno risalire a circa 100 anni fa, più precisamente nel 1924, quando la catena di distribuzione Macy’s, all’indomani del Giorno del Ringraziamento, organizzò a New York una vera e propria parata per celebrare l’inizio dello shopping natalizio. Evento particolare, trattandosi il venerdì di un giorno lavorativo: tuttavia riscosse un buon successo. Ma il nome "venerdì nero" non era ancora in voga. 

Dagli Stati Uniti a tutto il mondo

Solo alcuni decenni più tardi, attorno agli anni '80, è esploso il Black Friday come lo conosciamo oggi, diffuso rapidamente in tutto il continente americano e in Regno Unito e poi, progressivamente, in tutta Europa e in Asia, fino al Giappone. I negozianti di tutto il mondo hanno cominciato a rendersi conto del potenziale di vendite di questa data e hanno inserito il Venerdì Nero nel proprio calendario commerciale.

L'arrivo in Italia

In Italia, inizialmente, c'è stata un po' di reticenza al Black Friday, ma le offerte sempre più forti e la digitalizzazione lo stanno rendendo una tradizione ormai irrinunciabile e molto attesa anche nel nostro Paese. Negli ultimi anni, il Black Friday si è addirittura trasformato nella settimana del Black Friday, prima, e in un intero mese di sconti poi.

Lo shopping nei negozi e sul web

Se il Black Friday è nato nei negozi, con il passare degli anni si è spostato sempre di più on line. Per l’eCommerce è la presa di coscienza di un ruolo ormai consolidato che ha avuto un’accelerazione con la pandemia da Coronavirus. Ma c'è un aspetto che non sembra essere cambiato nel tempo: i consumatori, anche i consumatori italiani, raramente programmano gli acquisti. Se è vero che si dicono interessati ad acquistare soprattutto elettronica e gadget hi tech, abiti, scarpe e accessori moda e prodotti per la casa – queste le intenzioni d’acquisto rilevate quest’anno da PwC – solo in un caso su sei gli acquisti sono effettivamente pianificati.

Il record nel 2020

Nel 2020 le vendite negli Stati Uniti hanno toccato la cifra mai raggiunta prima di 9 miliardi di dollari, con un aumento del 21% rispetto al 2019. Gli italiani hanno fatto in media 37 ordini al secondo sul sito di Amazon.

Grey Thursday, il 'giovedì grigio'

C’è anche il Giovedì Grigio? Neanche il tempo di affezionarsi al Black Friday che dagli Stati Uniti sta arrivando un’altra tradizione. Si chiama Grey Thursday, e si sta diffondendo rapidamente in tutte le grandi catene di acquisti americani: i negozi aprono già durante la notte del Giorno del Ringraziamento che, come detto, precede il venerdì nero degli sconti.

Cyber Monday

Il Black Friday è oggi associato direttamente con un’altra ricorrenza tipicamente commerciale, il Cyber Monday. Destinato, come evidente, allo shopping di prodotti digitali, il Cyber Monday cade il lunedì successivo al “venerdì nero” ed è caratterizzato da un incrementare delle offerte e delle occasioni di sconto per questa particolare tipologia di prodotto.