Quotidiano Nazionale logo
10 apr 2022

Bit 2022, l'inaugurazione a Milano: "Per il turismo sarà l'anno della rinascita"

La Borsa internazionale del turismo è tornata in presenza a Fiera Milano City. Taglio del nastro anche allo stand della Regione Lombardia

Italian Tourism Minister Massimo Garavaglia attends the opening of BIT - International Tourism Exchange at Fieramilanocity, in Milan, Italy, 10 April 2022. The event takes place  from 10 April  to 12 April. ANSA/MATTEO CORNER
Bit 2022, inaugurazione a Milano con il ministro Massimo Garavaglia

Milano, 10 aprile 2022 - "Questo è l'anno della ripartenza". Con queste parole il ministro del Turismo, Massimo Garavaglia, ha inaugurato la Bit, la Borsa Internazionale del Turismo, a Fieramilanocity,  dopo l'emergenza Covid finalmente torna in presenza, quest'anno, fino al 12 aprile. E ha aggiunto: "Un segnale che dimostra che si può guardare al futuro con serenità". 

"L'Italia ha la grande fortuna - ha proseguito - di essere tutta bella, insieme Governo, Regioni e comuni fanno un gran lavoro di promozione. Con Regioni ed enti locali si fa squadra". L'estate del turismo italiano, secondo il ministro Garavaglia, andrà "molto bene. Da maggio avremo le stesse regole degli altri paesi e l'Italia giocherà la sua partita alla grande". "L'impegno più grande da maggio in poi è dare un messaggio di serenità. Gli operatori sono pronti a ricevere turisti, a mandare gli italiani all'estero. Abbiamo solo voglia di ripartire", ha concluso il ministro.

Lo stand di Regione Lombardia

Alla Bit, tra gli altri, è stato inaugurato lo stand di Regione Lombardia. “Il 2022 sarà l’anno della rinascita del turismo Lombardo. Nonostante l’incertezza e le difficoltà del momento, i numeri ci fanno ben sperare per una Pasqua sold out ed un’estate piena di turisti”, ha detto Lara Magoni, assessore al Turismo, Marketing Territoriale e Moda di Regione Lombardia. E ha proseguito: “Siamo la terra dei grandi eventi e dalla forte attrattività. Grazie alle nostre eccellenze, dalle città d’arte ai laghi sino ai piccoli borghi, sapremo rilanciare un settore nevralgico per l’economia regionale e nazionale”. Le stime di Polis, d’altronde, parlano chiaro: nel 2022, è presumibile che vi sia una “crescita di presenze turistiche, rispetto al 2021, del 30%. Con punte importanti nel periodo primaverile, e quindi Pasqua, del +62,3%. Bene anche l’estate, con un dato positivo del +8,7%. Numeri che fanno ben sperare e che danno fiato ad imprese e professionisti” ha aggiuntoMagoni.  Presenti al taglio del nastro il Ministro al Turismo, Massimo Garavaglia, l’assessore regionale allo Sviluppo Città metropolitana, giovani e comunicazione, Stefano Bolognini e il sottosegretario ai rapporti con le Delegazioni internazionali, Alan Christian Rizzi.

Bit 2022, inaugurazione stand Regione Lombardia
Bit 2022, inaugurazione stand Regione Lombardia

Una Lombardia che mira a diventare la prima destinazione italiana del wedding, Concetto ribadito nel corso dell’evento 'La Lombardia del wedding: il racconto della Lombardia come destinazione per un 'sì, lo voglio' in grande stile’, al quale hanno partecipato Fabio Lunghi, presidente della Camera di Commercio di Varese, e Angelo Garini, wedding planner e curatore del progetto  “varesedestinationwedding.it”. “La Lombardia è una destinazione particolarmente attrattiva a livello internazionale e sono convinta che abbia tutte le carte in regola per diventare la location ideale dove celebrare il giorno più importante della vita e dire il fatidico sì – ha spiegato l'assessore Magoni -. La Bit è l’occasione per presentare il nuovo hub dedicato al wedding, un'area con contenuti in italiano, inglese e tedesco, all'interno del portale di promozione turistica regionale, con suggerimenti sulle location più suggestive per coronare un sogno d'amore che duri una vita". “Un mercato importante, che prima della pandemia valeva oltre 5 miliardi, dando lavoro a 10.000 aziende (Dati Fermep, Federazione Matrimoni ed Eventi Privati). Ambientazioni, accoglienza, formazione, competenza, cura del particolare ed attenzione ai dettagli sono le armi vincenti per far diventare la Lombardia la prima destinazione italiana per il wedding".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?