Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
8 mag 2022

Udine, anziana accoltellata in casa: fermato un vicino evaso dai domiciliari

Lauretta Toffoli era stata trovata dal figlio. Sul corpo diverse ferite da arma da taglio

8 mag 2022
Un vicino di casa di Lauretta Toffoli, l'anziana di 74 anni trovata morta ieri nel suo appartamento a Udine, � stato fermato dalla Polizia. Si tratta di Vincenzo Paglialonga, 40 anni, residente nello stesso stabile della vittima. Ieri, poco prima di mezzogiorno, l'uomo era stato arrestato dalle Volanti per evasione dagli arresti domiciliari.
ANSA/ALBERTO ROCHIRA
La palazzina dove è stata uccisa Lauretta Toffoli
Un vicino di casa di Lauretta Toffoli, l'anziana di 74 anni trovata morta ieri nel suo appartamento a Udine, � stato fermato dalla Polizia. Si tratta di Vincenzo Paglialonga, 40 anni, residente nello stesso stabile della vittima. Ieri, poco prima di mezzogiorno, l'uomo era stato arrestato dalle Volanti per evasione dagli arresti domiciliari.
ANSA/ALBERTO ROCHIRA
La palazzina dove è stata uccisa Lauretta Toffoli

Udine, 8 maggio 2022 -  E' stato fermato dalla Polizia un  vicino di casa di Lauretta Toffoli, l'anziana di 74 anni trovata morta ieri seminuda e con diverse ferite da arma di taglio sul corpo nel suo appartamento a Udine. Si tratta di Vincenzo Paglialonga, 40 anni, residente nello stesso stabile della vittima.

Ieri, poco prima di mezzogiorno, l'uomo era stato arrestato dalle Volanti per evasione dagli arresti domiciliari. Nel pomeriggio, dall'attività di polizia giudiziaria sono emersi gravi indizi di colpevolezza nei suoi confronti. L'uomo, interrogato in tarda serata, si è avvalso della facoltà di non rispondere. Poco dopo, in esecuzione del fermo di indiziato di delitto disposto dal pm, è stato portato in carcere. Sono in corso ulteriori indagini da parte della Polizia di Stato.

L'anziana trovata morta, tre anni fa era stata accoltellata dal figlio che ieri  ha scoperto il corpo e ha dato l'allarme. Era il novembre del 2019 quando il figlio, all'epoca di 39 anni, aveva aggredito la madre, accoltellandola gravemente all'addome. L'uomo aveva poi chiamato il 112 ed era stato immediatamente arrestato con l'accusa di tentativo di omicidio: l'anno successivo, però, era stato assolto in quanto dichiarato incapace di intendere e di volere, come aveva stabilito una perizia psichiatrica. 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?