Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
15 giu 2022

Catania, chi è Martina Patti: "Picchiava la bimba, voleva incastrare l'ex"

La famiglia della bimba uccisa a Catania attacca la madre e rivela anni di veleni e bugie

15 giu 2022
<

Una bimba di cinque anni uccisa dalla madre. Il più atroce dei delitti che si possa mai immaginare. La piccola Elena è stata uccisa dalla madre Martina Patti, 23 anni, che prima di confessare il terribile gesto ha inventato il rapimento della figlia per sviare le indagini. Un quadro già di per sè raccapricciante, dietro il quale però si nascondono anni di veleni e bugie in famiglia. Come afferma lo psichiatra del Fatebenefratelli Sacco di Milano, Claudio Mencacci, non si diventa Medea all'improvviso. Fondamentale è il contesto così come sono fondamentali i fattori di rischio.  Ecco quindi che dai racconti delle famiglie di Martina Patti e del 24enne Alessandro Dal Pozzo, padre di Elena ed ex compagno di Martina, emerge una situazione particolarmente difficile. Secondo la ricostruzione della Procura di Catania, infatti, i "due ex conviventi, a prescindere dalla gestione apparentemente serena della figlia Elena, avevano allacciato nuovi legami e non apparivano rispettosi l'uno dell'altro". Martina Patti soffriva del fatto che Alessandro Dal Pozzo si fosse ricostruito una vita con un'altra donna. Questo sarebbe il movente alla base dell'omicidio della piccola Elena: la gelosia nei confronti di quel nuovo rapporto, che peraltro faceva stare bene anche la bimba.   Martina avrebbe così avuto una crisi di abbandono, temendo di perdere anche la figlia, e per questo avrebbe cercato di rallentare e ostacolare gli incontri con i nonni paterni e la famiglia del padre. Che dal canto loro accusavano esplicitamente la donna di picchiare la piccola e di far di tutto per "incastrare l'ex". Beghe e angherie alimentate giorno dopo giorno fin quando non si è arrivati alla tragedia. Alla quale Martina non ha saputo per ora dare una spiegazione logica: "L'ho fatto ma non so perché". I nonni paterni della bimba non riescono a darsi pace: "Non credevamo possibile una ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?