Corso Buenos Aires deserta
Corso Buenos Aires deserta

Milano, 24 gennaio 2021 - "Presenteremo un esposto alla Corte dei Conti al fine di denunciare quanto accaduto e quantificare il danno ai conti pubblici scaturito". Questa la presa di posizione del Codacons in merito alle polemiche sul cambio di colore della Regione Lombardia per l'emergenza Covid.

"Nei report, compilati dalla Regione Lombardia, queste persone venivano inserite come 'persone con inizio sintomi', senza alcuna descrizione dello stato clinico, in assenza di queste informazioni, quando queste persone guariscono, non venivano cancellate dall'elenco, ma venivano quindi conteggiate come positivi - scrive il Codacons - Errore che e' stato corretto dalla Regione nell'ultimo report, con passaggio della Lombardia in zona arancione". "Un errore clamoroso, inaccettabile e gravissimo, che ha costretto milioni di persone a rimanere in zona rossa quando erano assenti i presupposti perche' cio' avvenisse, ma, in modo ancora piu' grave ha colpito quei commercianti e negozianti costretti a rimanere chiusi senza un valido motivo, che ora sono giustamente infuriati - ha spiegato il Presidente del Codacons, Marco Donzelli - Invitiamo tutti coloro che abbiano subito dei danni economici a contattare l'associazione al fine di chiedere i danni alla Regione Lombardia, rea di aver commesso l'errore".