Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
15 mag 2022

Canton Ticino: muratore resta incastrato fra le tegole e muore

L'uomo è scivolato mentre riparava la canna fumaria di un'abitazione

15 mag 2022
Polizia cantonale
Polizia cantonale
Polizia cantonale
Polizia cantonale

Resta incastrato fra le tegole del tetto e muore. L'incidente sul lavoro, dalla dinamica tragica quanto singolare, si è verfiicato a Semione, paesino del Canton Ticino sui monti sopra Bellinzona. L'allarme è scattato intorno alle 20 di ieri sera, sabato 14 maggio, in un'abitazione in cui sono in corso interventi di ristrutturazione. I proprietari hanno chiamato la centrale della polizia cantonale perché non riuscivano più a rintracciare un 66enne muratore svizzero, residente nel Canton Lucerna, che stava eseguendo il restyling della canna fumaria.

Subito sono partite le ricerche dell'uomo. Dopo poco tempo gli agenti della polizia cantonale hanno identificato il corpo senza vita. Si trovava incastrato tra due falde del tetto, in una zona difficile da raggiungere. Il cadavere è stato recuperato con la collaborazione dei pompieri di Biasca e portato all'obitorio dell'ospedale più vicino.

Secondo una prima ipotesi, avvalorata dai rilievi effettuati dalla pattuglia intervenuta, il muratore avrebbe perso l'equilibrio mentre stava effettuando i lavori alla canna fumaria. 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?