Milano - Nuova mappa dell'ItaliaDa oggi, lunedì 10 maggio, il nostro Paese è quasi tutto in giallo. Solo 3 regioni si trovano in zona arancione: Sardegna, Valle d'Aosta e Sicilia.  L’ultimo monitoraggio Iss sul Covid fotografa, infatti, una situazione in netto miglioramento, anche se dobbiamo fare ancora molta attenzione perché non siamo fuori pericolo.  Per questo, dicono gli esperti della Cabina di regia e dell’Iss, a differenza di quanto sta avvenendo in altri Paesi, come Israele, Regno Unito e Spagna, da noi non è ancora il momento per allentare le restrizioni. Anche se il premier Mario Draghi e il suo governo sembrano intenzionati a spingere l’acceleratore sulle riaperture, e rivedere il coprifuoco. Tornando ai dati, è comunque calata ancora l’incidenza, che è arrivata a 127 contagi ogni 100mila abitanti, contro i 146 della settimana scorsa. Nel periodo 14-27 aprile 2021, invece, è risalto lievemente l’indice Rt medio calcolato sui casi sintomatici, pari a 0,89 (range 0,85– 0,91). In miglioramento anche il rischio, con nessuna Regione a rischio alto, 6 moderato e 15 basso. E' sceso a 5 anche il numero di Regioni che hanno un tasso di occupazione in terapia intensiva o aree mediche sopra la soglia critica.   d

Covid, bollettino del 9 maggio Italia e Lombardia

Covid, Sileri: "Via le mascherine all'aperto con 30 milioni di vaccinati"

Bollettino Covid Italia 10 maggio/ PDF

Sono 5.080 i nuovi casi di Covid riscontrati oggi in Italia dopo aver analizzato 130mila tamponi, con l'indice di positività al 3.9%. Nelle ultime 24 ore si registrano altri 198 morti, che portano il totale delle vittime a 123.031 da inizio pandemia. Scendono ancora i ricoveri in terapia intensiva, dove ci sono ora 2.158 persone (-34 da ieri), con 80 nuovi ingressi giornalieri. Sono 15.427 i ricoveri ordinari (+20 da ieri), 3.619.586 i guariti in totale (+15.063) e 373.670 gli attualmente positivi (-10.184). 

Bollettino Covid Lombardia 10 maggio / Tabella

Nelle ultime 24 ore in Lombardia sono stati registrati 583 casi di Covid-19, di cui 37 'debolmente positivi', e 23 morti. Dall'inizio dell'epidemia i decessi in regione salgono a quota 33.205. I tamponi processati sono 16.223 (di cui 12.836 molecolari e 3.387 antigenici), per un tasso di positivita' del 3,5%. I guariti/dimessi sono 4.583 (totale complessivo: 744.091, di cui 3.083 dimessi e 741.008 guariti). I pazienti covid in terapia intensiva scendono a 479 (-13), mentre i ricoverati a 2.668 (-58). Ieri, a fronte di 16.223 tamponi, si erano registrati 1.326 contagi e 33 morti, con un'indice di positivita' dell'8,1%. Per quanto riguarda le province, oggi nel Milanese sono stati registrati 212 casi, di cui 62 a Milano citta'. Nelle altre province, invece, la situazione è la seguente: a Bergamo 80 casi; a Brescia 69; a Monza e Brianza 64; a Mantova 38; a Como 22; a Pavia e Sondrio 20; a Cremona 18; a Varese 16; a Lecco 12 e a Lodi 4. Continua intanto spedita la campagna vaccinale. A mezzogiorno di oggi erano 341.012 le prenotazioni effettuate in Lombardia per le persone nella fascia d'età 50-59 anni; 169.851 si erano già prenotati in altre categorie (fragili e caregiver) e 336.724 erano già vaccinati con almeno una dose prima di oggi. Complessivamente 847.587 Under 60 hanno preso appuntamento o sono stati già vaccinati, il 53,24% del totale. Un segnale forte di speranza arriva dalla riapertura della Scala con il pubblico in presenza. "Un momento simbolico e, spero, di buon auspicio per il mondo della cultura e dello spettacolo. Cultura e spettacolo, insieme al turismo, saranno decisivi per l'attrattività della Lombardia e di tutto il sistema Italia" ha scritto sulla sua pagina Facebook il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana. Dopo sette mesi di chiusura e di sedute a distanza in video conferenza, ha riaperto oggi anche l'aula del Consiglio comunale di Milano, seppur per metà dei consiglieri: in 23 sono tornati a sedersi sui loro scranni mentre altri 25 si sono collegati dal loro pc a distanza. L'ultimo consiglio comunale si era tenuto in presenza nell'ottobre scorso. "Oggi è una giornata di speranza per la nostra città" ha sottolineato il sindaco di Milano, Giuseppe Sala. 

Covid, i dati della Lombardia il 10 maggio

I dati delle regioni d'Italia

Emilia Romagna

Dall'inizio dell'epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 376.486 casi di positività, 471 in più rispetto a ieri, su un totale di 11.029 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è del 4,3%: un valore non indicativo dell'andamento generale visto il numero di tamponi effettuati, che la domenica è inferiore rispetto agli altri giorni. Inoltre, nei festivi soprattutto quelli molecolari vengono fatti prioritariamente su casi per i quali spesso è atteso il risultato positivo. I casi attivi, cioè i malati effettivi, a oggi sono 31.379 (-1.972 rispetto a ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 29.835 (-1.994), il 95% del totale dei casi attivi. Purtroppo, si registrano ancora 9 nuovi decessi.  Non cambia il numero di ricoverati in terapia intensiva, 187, mentre si segnalano 22 pazienti in più negli altri reparti (1.357). 

Marche

Nelle ultime 24 ore, nelle Marche sono stati individuati 57 nuovi casi di ' Covid-19', il 10,7% rispetto ai soli 535 tamponi, molecolari e antigenici, processati all'interno del percorso per le nuove diagnosi. Il rapporto positivi-test effettuati e' in frenata: il giorno precedente era stato del 12%, con 250 nuovi casi su 2.082 tamponi. Il totale dei positivi individuati dall'inizio della crisi pandemica e' salito cosi' a 99.794. 

Toscana

In Toscana sono 481 i nuovi casi di Covid (472 confermati con tampone molecolare e 9 da test rapido antigenico), che portano il numero totale a 233.730 dall'inizio dell'emergenza sanitaria da coronavirus. I nuovi casi sono lo 0,2% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dello 0,4% e raggiungono quota 210.180 (89,9% dei casi totali). Oggi sono stati eseguiti 8.690 tamponi molecolari e 1.818 tamponi antigenici rapidi, di questi il 4,6% è risultato positivo. Sono invece 4.130 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui l'11,6% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 17.148, -1,7% rispetto a ieri. I ricoverati sono 1.311 (15 in più rispetto a ieri), di cui 205 in terapia intensiva (7 in meno). Oggi si registrano 20 nuovi decessi: 14 uomini e 6 donne, con un'età media di 78,5 anni. Questi i dati - accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste della Protezione Civile Nazionale - relativi all'andamento dell'epidemia in regione. L'età media dei 481 nuovi positivi odierni è di 39 anni circa (22% ha meno di 20 anni, 28% tra 20 e 39 anni, 32% tra 40 e 59 anni, 16% tra 60 e 79 anni, 2% ha 80 anni o più).

Umbria

Nessun morto per il Covid nell'ultimo giorno in Umbria dove - in base a quanto riporta il sito della Regione - le vittime rimangono 1.370 dall'inizio della pandemia. Sono stati registrati invece 18 nuovi positivi e 45 guariti, con gli attualmente positivi ora 2.556, 27 in meno di domenica. Analizzati 591 tamponi e 545 test antigenici. Il tasso di positività e dell'1,58 per cento sul totale (2,27 lo stesso giorno della scorsa settimana) e del 3 per cento sui soli molecolari (era 5,9). In leggera risalita i ricoverati nei reparti ordinari, 163, sette più di ieri, 20 dei quali, uno in meno, nelle terapie intensive. 

Veneto

Dati Covid tra i piu' bassi degli ultimi mesi in Veneto, dove si registrano rispetto a ieri solo 247 nuovi contagi e 2 decessi. "E' un  numero molto basso" ha commentato Luca Zaia, ricordando tuttavia che i numeri di inizio settimana non hanno grande attendibilita', data la ridotta attivita' di tracciamento nel weekend. Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati infatti 9.800 tamponi, sui quali la percentuale di positivi e' del 2,5%. Gli infetti dall'inizio dell'epidemia salgono a 417.727, le vittime a 11.425. Negli ospedali scende ancora il numero dei posti letto occupati da pazienti Covid: sono complessivamente 1.171 (-3), di cui 1.018 (-3) nei normali reparti medici. Invariato il dato delle terapie intensive, 153. I soggetti positivi e in isolamento domiciliare sono 19.036 (-10). 

Abruzzo

Sono complessivamente 72.570 i casi positivi al Covid 19 registrati in Abruzzo dall'inizio dell'emergenza. Rispetto a ieri si registrano 54 nuovi casi (di eta' compresa tra 9 mesi e 73 anni). I positivi con eta' inferiore ai 19 anni sono 10, di cui 1 in provincia dell'Aquila e 9 in provincia di Chieti. Il bilancio dei pazienti deceduti registra 1 nuovo caso e sale a 2438 (si tratta di un 64enne della provincia dell'Aquila). Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 62.280 dimessi/guariti (+148 rispetto a ieri). Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 7852 (-95 rispetto a ieri).  Il tasso di positivita', calcolato sulla somma tra tamponi molecolari e test antigenici del giorno, e' pari a 3.9 per cento. 278 pazienti (+7 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva; 29 (+1 rispetto a ieri con 2 nuovi ricoveri) in terapia intensiva, mentre gli altri 7545 (-103 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. 

Alto Adige

In Alto Adige sono 13 i nuovi casi di Covid-19 su 1.075 tamponi processati nella giornata di ieri. Nessun decesso e' stato registrato nelle ultime 24 ore per un dato che resta fermo a 1.167 vittime dall'11 marzo 2020, data della prima vittima riconducibile al coronavirus in provincia di Bolzano. Le nuove positivita' sono 3 su 251 tamponi molecolari esaminati e 10 su 824 test antigenici eseguiti. Su 213.694 persone sottoposte a tampone molecolare, 47.556 sono risultate positive. Le persone trovate positive a seguito di un test antigenico sono 25.816. I guariti totali sono 71.073. In leggero aumento i ricoveri di pazienti covid nei normali reparti ospedalieri che sono 31 (piu' 4 rispetto al dato comunicato ieri) mentre restano 6 quelli in terapia intensiva. I pazienti covid ricoverati nelle strutture private convenzionate sono 6.

Basilicata

In Basilicata (da oggi zona gialla) negli ultimi due giorni sono stati analizzati 1.891 tamponi molecolari: 129 sono risultati positivi al coronavirus e di questi 126 appartengono a residenti in regione. Lo ha reso noto la task force regionale, specificando che nelle ultime 48 ore sono stati registrati altri quattro decessi con il totale delle vittime lucane salito quindi a 531. Sono 141 le persone ricoverate negli ospedali lucani, delle quali però solo dieci in terapia intensiva, sei all'ospedale San Carlo di Potenza e quattro al Madonna delle Grazie di Matera. Con 226 nuove guarigioni (in totale 18.180), il numero dei lucani attualmente positivi è di 5.716 (5.575 in isolamento domiciliare). Dall'inizio dell'epidemia in Basilicata sono stati analizzati 335.430 tamponi molecolari, 307.813 dei quali sono risultati negativi e sono state testate 193.861 persone. 

Calabria

Sono 168 in piu', rispetto a ieri, le persone risultate positive al coronavirus in Calabria su 1.979 tamponi eseguiti. In Calabria finora sono stati sottoposti a test 744.628 soggetti per un totale di 806.898 tamponi eseguiti. Le persone risultate positive al coronavirus sono 63.118, quelle negative 681.510. Dall'inizio dell'emergenza i decessi sono 1.084 (+9 rispetto a ieri), i guariti sono 48.505 (+456 rispetto a ieri), inoltre attualmente i ricoveri sono 454 (+1 rispetto a ieri), di questi 34 in terapia intensiva. 

Campania

Sono 943 i nuovi casi di coronavirus emersi ieri in Campania dall'analisi di 9.690 tamponi molecolari. Nel bollettino odierno diffuso dall'Unità di crisi della Regione Campania sono inseriti 54 nuovi decessi, 30 dei quali avvenuti nelle ultime 48 ore e 24 avvenuti in precedenza, ma registrati ieri. Il totale dei decessi in Campania dall'inizio della pandemia da Covid-19 è 6.690. Sono 1.896 i nuovi guariti, il totale dei guariti è 314.033. In Campania sono 113 i pazienti Covid ricoverati in terapia intensiva, 1.365 i pazienti Covid ricoverati nei reparti di degenza.

Friuli Venezia Giulia

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 1.435 tamponi molecolari sono stati rilevati 29 nuovi contagi con una percentuale di positività del 2,02%. Sono inoltre 374 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 9 casi (2,41%). Sono stati registrati 3 decessi e i ricoveri nelle terapie intensive sono 22, mentre si riducono quelli negli altri reparti che risultano essere 147. Lo comunica il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi. I decessi complessivamente ammontano a 3.744, con la seguente suddivisione territoriale. I totalmente guariti sono 90.439, i clinicamente guariti 5.555, mentre le persone in isolamento scendono a 6.216. Dall'inizio della pandemia in Friuli Venezia Giulia sono risultate positive complessivamente 106.123 persone con la seguente suddivisione territoriale.

Piemonte

Sono 17 i decessi di persone positive al test del Covid-19 comunicati dall'Unita' di Crisi della Regione Piemonte, il totale e' ora di 11.421 deceduti risultati positivi al virus. 346 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 30 dopo test antigenico), pari al 2,5% di 13.744 tamponi eseguiti, di cui 8.797 antigenici. Dei 346 nuovi casi, gli asintomatici sono 169 (48,8%). I casi sono cosi' ripartiti: 54 screening, 218 contatti di caso, 74 con indagine in corso; per ambito: 2 RSA/Strutture Socio-Assistenziali, 67 scolastico, 277 popolazione generale. Il totale dei casi positivi diventa quindi 356.359. I ricoverati in terapia intensiva sono 161 (+2 rispetto a ieri). I ricoverati non in terapia intensiva sono 1680 (invariato rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 11.285. I tamponi diagnostici finora processati sono 4.566.096 (+13.744 rispetto a ieri), di cui 1.544.881 risultati negativi.

Puglia

Oggi in Puglia, a fronte di 4.769 test per l'infezione da Covid-19 coronavirus, sono stati registrati 247 casi positivi: 32 in provincia di Bari, 18 in provincia di Brindisi, 10 nella provincia BAT, 47 in provincia di Foggia, 136 in provincia di Lecce, uno in provincia di Taranto, un caso di residenti fuori regione, 2 casi di provincia di residenza non nota. Sono stati, inoltre, registrati 25 decessi: 3 in provincia di Bari, 2 in provincia di Brindisi, 3 in provincia BAT, 5 in provincia di Foggia, uno in provincia di Lecce, 11 in provincia di Taranto. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 2.322.283 test, 193.345 sono i pazienti guariti e 43.461 sono i casi attualmente positivi.

Sardegna

In Sardegna dall'inizio dell'emergenza sono 55.682 i casi di positivita' al Covid-19 complessivamente accertati. Nell'ultimo aggiornamento dell'Unita' di crisi regionale sono stati rilevati 31 nuovi casi. In totale sono stati eseguiti 1.219.005 tamponi, per un incremento complessivo di 4.473 test rispetto al dato precedente. Si registrano due nuovi decessi (1.418 in tutto). Sono invece 288 (-7) le persone attualmente ricoverate in ospedale in reparti non intensivi, mentre sono 41 (+1) i pazienti in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 15.146 e i guariti sono complessivamente 38.789 (+214). 

Sicilia

Sono 589 i nuovi casi di Covid 19 registrati oggi in Sicilia su un totale di 19.530 tamponi processati. Nell'isola sono 498 i pazienti dimessi o guariti e 6 i morti. In totale sono 22.230 i positivi - 85 in più rispetto a ieri - e di questi 988 sono ricoverati in regime ordinario, 131 in terapia intensiva e 21.111 in isolamento domiciliare. 

Trentino

Un nuovo decesso per coronavirus in Trentino, dopo una settimana di assenza di lutti. I tamponi molecolari e rapidi antigenici analizzati (412) - informa il bollettino dell'Azienda sanitaria - hanno fatto emergere altri 12 nuovi casi positivi. Negli ospedali sale leggermente il numero dei pazienti Covid ricoverati (ieri ci sono stati 4 nuovi ricoveri e soltanto un dimesso). Gli attuali ricoverati sono 80, di cui 20 in rianimazione. Anche oggi nessun nuovo contagio fra gli ultra ottantenni. I nuovi guariti sono 31. Ieri le classi in quarantena erano 75. 

Valle d'Aosta

In Valle d' Aosta nelle ultime 24 ore sono stati rilevati 19 nuovi casi positivi al Covid-19 a fronte di 53 persone sottoposte a tampone. Il numero complessivo delle vittime dall'inizio della pandemia a 463. I contagiati attuali sono 568, 24 in meno di
ieri. I pazienti ricoverati all'ospedale Parini sono 36, di cui nove in terapia intensiva. I guariti sono 42.