Quotidiano Nazionale logo
17 feb 2022

Lancia cliente dal taxi: tradito da intercettazione e arrestato

Nei guai è finito un tassista molto noto a Cremona

Alcuni agenti di polizia in servizio (foto di repertorio)
Alcuni agenti di polizia in servizio (foto di repertorio)

Incastrato dalla propria smania di comunicazione. Giovanni Carrera, tassista molto noto a Cremona, è stato arrestato e ora si trova ai domiciliari dopo che le forze dell'ordine avevano ascoltato quella che hanno ritenuto essere una confessione in piena regola. L'uomo era già  indagato per sequestro di persona e lesioni colpose gravissime. Il 68enne di Cremona era stato protagonista la sera della vigilia di Natale di una discussione con un passeggero di 27 anni. Il quale era poi stato lanciato dal taxi a forte velocità e caduto in strada a faccia in giù. Il giovane era finito in coma per un grave trauma cranico. Proprio quest'ultimo particolare ha fatto esclamare a Giovanni Carrera la frase: "Il pm mi ha detto che il ragazzo è a casa e che non è più in ospedale, ma le sue condizioni di salute sono ancora molto gravi. Bene, così non può raccontare la sua versione: è una cosa positiva". L'uomo l'aveva detta al telefono a un conoscente dopo essere uscito proprio dall'ufficio del pubblico ministero. Non sapendo però di essere intercettato. E così questa frase agli investigatori è sembrata una vera confessione.

E così la loro ricostruzione dei fatti ha assunto una luce diversa. Secondo i poliziotti, tutto sarebbe stato innescato da una discussione sul pagamento della corsa: 20 euro in tutto. Il giovane, accompagnato quella notte da due amiche, ne aveva 10 e voleva saldare con il bancomat, ma Carrera non aveva il pos. Nel van è scoppiata una lite: le ragazze, spaventate, sono scese. Il tassista è ripartito a forte velocità con il portellone aperto e con sopra Luca. Cinquanta metri dopo, in via Mantova, il 27enne è "volato" dal taxi. Carrera prima si sarebbe allontanato e poi è tornato: il ragazzo era a terra, in un lago di sangue. Lo ha preso di peso e lo ha trascinato sul marciapiede. Grazie ad un passante, ha chiamato il 118.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?