Rossella Cominotti uccisa a La Spezia: trovato e fermato il marito Alfredo Zenucchi

Il 57enne, ricercato da questa mattina, è stato bloccato in Lunigiana dai carabinieri. Sul corpo della donna profonde ferite d’arma da taglio

Alfredo Zenucchi e Rossella Cominotti
Alfredo Zenucchi e Rossella Cominotti

Cremona, 8 dicembre 2023  – Sembra già arrivato a conclusione il giallo di La Spezia dove questa mattina è stata trovata morta la 53enne cremonese Rossella Cominotti con profonde ferite d’arma da taglio sul corpo.

Il marito, ricercato per tutta la mattina, è stato fermato in Lunigiana – in Toscana ma non molto distante dalla Liguria – dai carabinieri. Alfredo Zenucchi, originario di Bergamo, era stato visto allontanarsi a bordo di una C3 bianca, il cui passaggio era stato localizzato sull’Aurelia. Da lì erano partite le ricerche.

Intorno all’ora di pranzo la svolta: Zenucchi è stato fermato dai carabinieri di Pontremoli in località Terrarossa, nel comune di Licciana Nardi al confine con quello di Aulla. E’ stato bloccato a un posto di blocco che era stato organizzato a seguito di avvistamenti della sua presenza nella zona.

La coppia aveva trascorso due settimane nell’albergo di Carrodano (La Spezia) dove questa mattina è stato trovato il cadavere della 53enne dal personale della struttura che ha poi lanciato l’allarme. Marito e moglie sarebbero dovuti ripartire oggi.

La coppia era sparita da 12 giorni

Rossella Cominotti e Alfredo Zenucchi erano “spariti” da due settimane da Cavatigozzi, il paese alle porte di Cremona dove vivevano gestendo un’edicola nel centro di Bonemerse.

Vano l’appello social dei parenti

L’appello via social dei parenti affinchè tornassero a casa è rimasto inascoltato per giorni fino alla notizia tremenda di oggi. "Stiamo cercando Rossella. Mancano da casa lei e il marito da ormai 12 giorni. - scriveva una cugina - Vive a Bonemerse. I telefoni non ricevono più nemmeno whatsapp e chiamate. Condividete soprattutto nella zona di Cremona. Grazie a chi ci darà una mano a ritrovarli. Le forze dell'ordine stanno già lavorando per questo. In famiglia c'è molta paura. Grazie a tutti”.

L’ipotesi

Sul luogo dove è stato trovato il corpo senza vita di Rossella Cominotti sono arrivati i magistrati, i carabinieri di Borghetto Vara, del provinciale della Spezia, il 118 di Brugnato e la Croce Rossa di Sesta Godano. “Siamo sconvolti”, le parole dei titolari dell'albergo.

Le voci di paese parlano di problemi economici ma saranno le indagini dei carabinieri a stabilire cosa abbia innescato quello che sembra l’ennesimo femminicidio.