Rossella Cominotti uccisa in un albergo di La Spezia: Cremona sotto choc

Ricercato il marito: Alfredo Zenucchi si è allontanato in auto dall’albergo dove è stato trovato il cadavere della 53enne. La coppia viveva a Cavitigozzi ed era sparita da due settimane. Sul corpo di lei diverse ferite

Rossella Cominotti e il marito Alfredo Zenucchi
Rossella Cominotti e il marito Alfredo Zenucchi

Cremona, 8 dicembre 2023 – Si chiamava Rossella Cominotti e aveva 53 anni. Viveva alle porte di Cremona, insieme al marito 57enne: Alfredo Zenucchi, originario di Bergamo. Lei è morta, lui è ricercato. L’eco della tragedia di La Spezia, dove questa mattina la 53enne è stata trovata senza vita nella stanza di un hotel, raggiunge dunque la Lombardia dove ora si concentrerà parte delle indagini per capire cosa abbia portato a tale sconvolgente epilogo.

Cosa sappiamo

Secondo le prime informazioni, la coppia si trovava da circa una settimana nella struttura alberghiera spezzina in  località Mattarana, per quel che sembrava al personale dell’albergo un soggiorno turistico che sarebbe dovuto terminare oggi con la partenza e il ritorno a Cremona. Ma che tale non era.

La scoperta

La donna sarebbe stata trovata senza venerdì mattina da una donna delle pulizie, che ha lanciato l'allarme. "Siamo sconvolti”, le prime parole dei titolari dell’hotel ascoltati dai carabinieri di Borghetto Vara, del provinciale della Spezia,  accorsi sul posto insieme al 118 e ai magistrati. Sul corpo diverse profonde ferite da arma da taglio: la 53enne sarebbe dunque stata uccisa. Da chi?

Le ricerche

Alfredo Zenucchi (foto sotto), il marito della vittima, risulta ricercato dalle forze dell'ordine. L'uomo si è allontanato con la sua auto, una C3 bianca, avvistato questa mattina sull’Aurelia. Posti di blocco e ricerche sono in corso nell’area spezzina e non solo mentre verranno passati al vaglio gli effetti personali della vittima. 

Le forze dell’ordine cercano Alfredo Zenucchi, 57 anni, di Bergamo
Le forze dell’ordine cercano Alfredo Zenucchi, 57 anni, di Bergamo

Il mistero della scomparsa

Nel Cremonese già si presagiva qualcosa: della coppia, infatti, non si avevano più notizie da due settimane. Marito e moglie, residenti a Cavatigozzi, alle porte di Cremona, sono i titolari dell'edicola in centro a Bonemerse, davanti al palazzo comunale del paese cremonese. Svaniti nel nulla, inseguiti dalle voci più disparate: la fuga volontaria per questioni economiche, quella più ricorrente.

L’appello

Un post su Facebook pubblicato dalla cugina della donna proprio tre giorni fa invitava chiunque avesse notizie della coppia a farsi avanti: «I telefoni - si legge nel post - non ricevono più chiamare e neanche whatsapp funziona. Siamo molto preoccupati. Aiutateci». Ora la scoperta del cadavere della donna è la caccia all'uomo.