Falò di Sant’Antonio 2024, da Varese alla Brianza: tutti gli eventi in Lombardia

Celebrazioni liturgiche e benedizioni degli animali, ma anche stand gastronomici con tante leccornìe. Ecco gli appuntamenti da non perdere

La sagra del falò di Sant'Antonio in piazza della Motta a Varese
La sagra del falò di Sant'Antonio in piazza della Motta a Varese

Varese, 11 gennaio 2024 – La Lombardia si prepara a celebrare un rito contadino immancabile e ancora molto sentito: il falò di Sant’Antonio. Dedicato a Sant’Antonio Abate, protettore dei contadini e degli animali domestici il cui giorno dedicato cade il 17 gennaio, la ricorrenza trae origini dagli antichi culti celtici e illuminava le campagne per celebrare la vittoria della luce sul buio e augurarsi di avere raccolti fecondi e abbondanti.

Milano

CASSINA DE’ PECCHI

Il Comune di Cassina de’ Pecchi, in collaborazione con la Comunità pastorale Maria Madre della Chiesa, mantiene viva la tradizione popolare del falò di Sant’Antonio, propiziatorio per i raccolti. Due gli appuntamenti previsti: domenica 14 gennaio alle 11 in piazza della chiesa di Sant’Agata la benedizione degli animali domestici; mercoledì 17 gennaio alle 20.30 benedizione degli animali nelle cascine, seguita dalla celebrazione eucaristica con la benedizione con la reliquia del santo. Al termine, intorno alle 21.30, accensione del falò presso l’Area Feste di Sant’Agata.

PESSANO CON BORNAGO

Falò di Sant’Antonio a Pessano con Bornago, nel Milanese: il 17 gennaio, alle 20, ritrovo presso l'Azienda Agricola Stucchi in Via Giulio Natta per preghiera e benedizione degli animali. Alle 20:30 accensione Falò con la magia degli zampognari. A seguire distribuzione gratuita di polenta e gorgonzola a cura dell'Azienda Agricola Stucchi e poi vin brulé, cioccolata e chiacchiere per tutti.

TAINATE

Gli abitanti del borgo di Tainate aspettano tutti al tradizionale falò per festeggiare la ripresa dei lavori nei campi. Mercoledì 17 gennaio, dalle 20 salamelle, alle 20:30 accensione fuoco, con vin brulè, dolci e tanta musica.. Consumazione a offerta libera. Tutti sono invitati a portare un dolce da condividere. 

Bergamo

GAZZANIGA

La Pro Loco di Gazzaniga-Orezzo in collaborazione con la Parrocchia della S.S. Trinità di Orezzo organizzano l’annuale Festa di Sant’Antonio Abate.

Domenica 14 gennaio: alle 9, Questua di S. Antonio per le case di Orezzo. Alle 12:15 Pranzo di Sant’Antonio presso le ex- scuole con iscrizione entro l’11 gennaio presso il minimarket Orezzo o al 334.3171692. Alle 16, Concerto della Banda Cittadina di Gazzaniga presso la Chiesa.

Martedì 16 gennaio, alle 20:45 Spettacolo Pirotecnico. A seguire falò della Viglia presso il campetto dell’oratorio con vin brulè e bevande calde, accompagnate da canti tradizionali attorno al fuoco con il “Duo Mazzola”

Mercoledì 17 gennaio, alle 10, Santa Messa, presentazione del trono di S. Antonio restaurato e benedizione automezzi. Alle 14, Vespri, benedizione del sale in Chiesa. A seguire tradizionale incanto di prodotti locali e attrezzi agricoli. Alle 21, presso “La Penzana” concerto “Aghi di Pino”.

Lecco

BRIVIO

E’ tutto pronto per la festa di Sant’Antonio Abate, organizzata come da tradizione dalla parrocchia dei santi Sisinio, Martirio e Alessandro insieme al comitato Burg di Tater e alla Pro Loco di Brivio. Il ricco programma di iniziative si apre sabato 13 gennaio con il concerto del gruppo strumentale Jupiter ensemble della scuola di musica don Carlo Borghi di Calco in chiesina con “Musica per tutti i gusti e per tutte le età”.  Domenica 14 inizierà alle 20.30 invece il triduo di preparazione alla festa, un momento di riflessione e preghiera che verrà proposto anche lunedì 15 e martedì 16, giorni in cui verrà celebrata anche la messa alle 8 nella chiesina di Sant’Antonio. Il 16, al termine del triduo, è prevista la benedizione e la distribuzione del sale, offerto da Molino Airoldi. I festeggiamenti entreranno nel vivo mercoledì 17 con la messa solenne alle 10, i vespri alle 15.30, seguiti alle 16 in piazza Lavelli dalla benedizione degli animali, al termine delle quale la Geb offrirà cioccolata, tè e assaggi di dolci. Alle 17, fino a esaurimento, distribuzione della Busecada in piazza Lavelli, offerta dalla Macelleria santa Lucia di Beverate e cucinata da La Taver a d Leonardo. Alle 20 solenne processione per le vie del borgo con la statua del santo, accompagnata dal corpo musicale Giulia Recli di Brivio mentre alle 21, in pazza Lavellli verrà proposto “Ul mangià di nost vecc”, assaggio di pane e cotechino offerti dal salumificio Agostoni con vin brulè, tè e cioccolata offerti dagli alpini di Brivio previo acquisto di un biglietto della sottoscrizione a premi come buono consumo. Sono previsti giochi di luce sull’acqua con canoe organizzata dalla Geb e il tradizionale falò di Sant’Antonio sul fiume. Infine, alle 21.30, fuochi pirotecnici e al termine l’estrazione della sottoscrizione a premi. Infine giovedì 18 gennaio si celebrerà alle 20.30 la messa a suffragio dei defunti del bordo, in chiesina.

CASATENOVO

Sabato 13 gennaio, alle 19, all’oratorio di Galgiana a Casatenovo, ragazzi e famiglie sono invitati a portare i loro amici animali per la benedizione e l'accensione del falò di Sant'Antonio. Seguirà un momento di festa e animazione con la possibilità di cenare in oratorio.

Monza

VIMERCATE

Organizzato dalla Pro Loco Vimercate con il sostegno del comune di Vimercate, l’attesissimo evento si terrà sabato 13 e domenica 14 gennaio per concludersi mercoledì 17 gennaio con l'accensione del falò. A Vimercate, nel giorno dedicato al Santo vengono accesi grandi falò. Inoltre sabato 13 e domenica 14 gennaio apertura gratuita del Must – Museo del territorio vimercatese – dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19.

USMATE VELATE

La festa per Sant’Antonio, protettore dell’agricoltura e degli animali, si svolge presso l'oratorio di Velate (piazza Santo Stefano): qui mercoledì 17 gennaio, dalle 19 sono allestiti stand gastronomici che propongono salamelle, hamburger, trippa, tortelli e vin brulè; l'accensione del falò è in programma alle ore 20.30. In caso di maltempo il falò è rinviato a sabato 20 gennaio 2024 con le stesse modalità. Il ricavato della serata sarà devoluto in beneficenza all’Associazione Volontari del Trasporto e a Caritas Usmate Velate.

CONCOREZZO

Una serata dedicata allo stinco, davanti al tepore del fuoco del falò di Sant'Antonio e alla condivisione. Torna a Concorezzo la manifestazione organizzata dal titolo Stinco di Santo. Appuntamento sabato 20 gennaio all'oratorio San Luigi di Concorezzo con un menù a 15 euro (10 euro bambini) con stinco, polenta, salsa ai funghi, gongonzola e caffè. Alle 21 è prevista l'accensione del falò con frittelle, the caldo e vin brulè. Obbligatoria la prenotazione.

Varese

VARESE

Grande festa a Varese per sant’Antonio, che vedrà il suo clou nel falò di martedì sera 16 gennaio e nella benedizione degli animali, con il lancio di palloncini, della mattina di mercoledì 17 gennaio.

Il programma però partirà alcuni giorni prima: sabato 13 gennaio alle 15 nella chiesa di piazza della Motta, verrà presentato il libro “La chiesa di Sant’Antonio Abate alla Motta di Varese” a cura di Andrea Spiriti, Beatrice Bolandrini, Laura Facchin e Massimiliano Ferrario, dell’Università dell’Insubria. Il volume, edito da Italia Nostra, ripercorre la storia e l’arte della chiesa, che custodisce opere di pregio come il ciclo di affreschi di Giuseppe Baroffio.

Domenica 14 gennaio alle 17, la chiesa della Motta ospiterà invece il concerto del coro “Artemusica” di Valperga, diretto da Debora Bria, che eseguirà brani di musica sacra e popolare. Il coro, fondato nel 1998, ha partecipato a numerosi festival e rassegne in Italia e all’estero, ottenendo riconoscimenti e apprezzamenti.

La sagra entrerà nel vivo però, come ogni anno, il giorno della vigilia di sant’Antonio, quest’anno di martedì 16 gennaio: il primo evento è la Santa Messa solenne con la benedizione delle candele votive alle 10. Nel corso della mattinata i Monelli saranno già in piazza per la costruzione della pira e sarà già in funzione il banco gastronomico con salamelle, il dolce tipico e i mustazitt (biscotti alla cannella). Tutto il ricavato verrà donato in beneficenza. Alle 11.15 ci sarà una breve cerimonia civile per l’intitolazione della via che costeggia il lato sinistro della chiesa ad Angelo Monti, compianto presidente dei Monelli, scomparso nel 2023, mentre il giardinetto che circonda l’abside verrà dedicato a tutti i Monelli di oggi e di ieri. Alle 18, verranno recitati i vespri.

L’accensione del falò, alla presenza delle autorità cittadine e della popolazione, avverrà come sempre alle 21, preceduta dalla processione della statua del Santo, a partire dalla sede dei Monelli e lungo le vie San Francesco, Bernascone, Piazza Monte Grappa, Via Carrobbio e Piazza della Motta. L’accensione sarà accompagnata da un concerto di campane, grazie alla tastiera antica restaurata dai Monelli nel 2023. L’accesso alla piazza e alla pira sarà possibile da due strade: da sud, e cioè da Piazza Monte Grappa e Via Carrobbio (con uscita da via Bizzozzero – dietro il prestinaio della Motta, e da via Lonati – sede di Varese Corsi e ex liceo musicale); da nord, e cioè da via Sant’Antonio, di fianco alla chiesa (con uscita da via Lonati)

Mercoledì 17 gennaio, sarà poi il giorno della festa del Santo: le prime Sante Messe della giornata saranno alle 8, 9 e 10. Alle 11 verrà celebrata la Santa Messa Solenne da parte del Prevosto. Alla Messa seguirà, alle 12, la tradizionale benedizione degli animali, e il lancio dei palloncini da parte dei bambini delle scuole elementari della città. La festa si concluderà infine alle 18 con la Santa Messa Solenne alla presenza dell’Associazione dei Panificatori, e alle 21 con l’estrazione dei biglietti della lotteria presso la sede dei Monelli della Motta. 

SARONNO

Festa di sant’Antonio con il gruppo Sant Antoni da Saronn, che torna ad animare il quartiere Prealpi, il borgo contadino intorno alla chiesetta di Sant’Antonio. Primo appuntamento sabato 13 gennaio alle 9.30 con l’animazione del borgo contadino, durante la quale personaggi in costume rievocheranno le atmosfere della corte contadina di un tempo con l’organizzazione di giochi per tutte le età. A seguire numerosi gli appuntamenti, tra cui l’atteso albero dalla cuccagna e lo spettacolo di magia. In chiusura spettacolo pirotecnico alle 21.15.

Domenica 14 gennaio alle 15 è invece atteso il grande corteo storico alla sua 15esima edizione,  con la rievocazione della storia della Chiesetta di Sant’Antonio Abate al Lazzaretto (1300 -1800) e della città di Saronno. Mercoledì 17 gennaio, giornata conclusiva della manifestazione: mercatini, benedizioni di a

BESOZZO

A Besozzo la sagra di Sant’Antonio è molto sentita.  Venerdì 19 gennaio, festa liturgica:  alle 20.30 Santa Messa nella chiesetta del Santo. Domenica 21 gennaio, festa popolare in Besozzo Superiore: alle 11 ritrovo in Portaccia per la benedizione degli animali. Alle 12.00 polenta e bruscitt o polenta e zola, trippa, sugo all’amatriciana (si consiglia la prenotazione presso alimentari Cattaneo a Besozzo Sup.). Alle 14.30 Benedizione con la reliquia del Santo. Lancio dei palloncini – Giochi del tempo passato. Alle 21, in Portaccia spettacolo pirotecnico,  fiaccolata e accensione del Falò di Sant’Antonio. In caso di maltempo, falò e fuochi artificiali verranno posticipati a lunedì. Per tutta la giornata mercatini dell’artigianato, trucca bimbi e giro pony.