Como, rogo al Bassone appiccato da detenuti, scatta il protocollo di emergenza

Carcere cinturato questa sera e una sezione evacuata a causa dei fumi

Il Bassone circondato dalle pattuglie

Il Bassone circondato dalle pattuglie

Como, 3 dicembre 2023 – Allarme questa sera all’interno del carcere Bassone, dove tre detenuti nordafricani avrebbero finto un malore per cercare di farsi accompagnare in infermeria, per poi creare trambusto arrivando ad appiccare un incendio all’interno della cella. I

l rogo, scoppiato all’interno della prima sezione, avrebbe creato ripercussioni sull’impianto elettrico, facendo saltare i neon e lasciando al buio la sezione: durante l’intervento, cinque agenti di penitenziaria sono rimasti contusi.

Nel frattempo all’esterno del carcere è stato attivato il protocollo di emergenza. Le pattuglie di tutte le forze di polizia sono state fatte convergere attorno al Bassone, cinturando il perimetro, in via precauzionale. All’interno gli agenti hanno impiegato oltre un’ora per riportare la situazione sotto controllo.

La sezione risultata inagibile soprattutto per i fumi, e una cinquantina di detenuti sono stato trasferiti in altra area della struttura. L’esatta sequenza di quanto accaduto è ancora in fase di accertamento, ma è la seconda volta, nel giro di poche settimane, che detenuti nordafricani appiccano un rogo in cella per protesta.