“Il pronto soccorso dell’ospedale di Menaggio non va chiuso”: approvata mozione in Consiglio Regionale

Via libera all’unanimità dopo le tensioni anche interne alla giunta lombarda. Il capogruppo Pd Majorino: “Smentiti Fontana e Bertolaso”

Pronto soccorso dell'ospedale di Menaggio

Pronto soccorso dell'ospedale di Menaggio

Milano – Il Consiglio regionale della Lombardia, dopo le tensioni anche interne alla giunta sull'ipotesi ventilata dall'assessore Guido Bertolaso di chiudere il pronto soccorso di Menaggio (Como) ha approvato all'unanimità una mozione presentata dal consigliere di Noi Moderati Nicolas Gallizzi. Con il documento si stabilisce di non variare l'offerta assistenziale dell'Ospedale mantenendo inalterata la situazione attuale, compresa la presenza del Pronto Soccorso. E poi proseguire nel coinvolgimento delle amministrazioni locali e della cittadinanza per definire un progetto di potenziamento e valorizzazione del presidio.

“Il Consiglio regionale sull'ospedale di Menaggio ha smentito Fontana e Bertolaso. Per questo, oltre a presentarne una nostra a prima firma di Angelo Orsenigo che ha costretto l'Aula ad affrontare il tema, abbiamo votato a favore di una mozione che contiene la necessità di fare il contrario rispetto a quanto annunciato dalla giunta sull'ospedale e il suo pronto soccorso. Ora vedremo quello che accadrà, terremo d'occhio la giunta” commenta il capogruppo Pd Pierfrancesco Majorino.

“Il presidio ospedaliero di Menaggio è salvo, grazie ad una mozione presentata dalla maggioranza e votata poi all'unanimità - conclude la consigliera di FdI Anna Dotti -. La realtà sanitaria di Menaggio è strategica sia per la posizione che per il flusso di turisti oltreché di utenza delle comunità locali. È una vittoria del territorio, della Regione, delle comunità locali nell'ottica di una sanità di prossimità, moderna, efficace, che risponde alle mutevoli esigenze della società".