Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
12 ott 2021
roberto canali
Cronaca
12 ott 2021

Maltempo, arrivano i primi fondi: privati in corsa per i risarcimenti

La Regione ha anticipato cinque milioni di euro ai paesi. Residenti e aziende possono richiederli

12 ott 2021
roberto canali
Cronaca
A Blevio sono stati destinati oltre due milioni di euro per i lavori sul corso del torrente Pertus
A Blevio sono stati destinati oltre due milioni di euro
A Blevio sono stati destinati oltre due milioni di euro per i lavori sul corso del torrente Pertus
A Blevio sono stati destinati oltre due milioni di euro

Como, 13 ottobre 2021 - Dopo due mesi sono finalmente in arrivo i soldi, quelli veri, sul Lario per iniziare a sistemare i danni del maltempo. L’anticipo da cinque milioni di euro è stato messo disposizione da Regione Lombardia e consentierà ai Comuni più colpiti di mettere in cantiere gli interventi più urgenti. Non è un caso che oltre due milioni di euro, la quota più consistente dei fondi messi a disposizione dal Pirellone, sono stati assegnati a Blevio per la messa in sicurezza del Pertus che a fine settembre era esondato ricoprendo di fango e detriti mezzo paese e la provinciale Lariana. Altri 750mila euro euro andranno a Brienno mentre Laglio e Cernobbio si spartiranno un milione di euro per uno. Le risorse rientrano nel piano da oltre 18 milioni di fondi regionali per finanziare 21 interventi urgenti per la difesa del suolo."Duecentomila euro sono a disposizione per il 2021, mentre per il 2022 e 2023 ci verranno assegnati 800mila euro - spiega il sindaco di Laglio, Roberto Pozzi - Questo contributo consentirà di attribuire immediatamente gli incarichi propedeutici ai lavori di ripristino, in particolare, della Val Cardella".

La vera partita si giocherà nei prossimi mesi, quando il Consiglio dei Ministri darà seguito allo stato di emergenza proclamato lo scorso 26 agosto per le province di Como, Varese e Sondrio. Solo per per il Lario si parla di danni che variano dai 60 ai 70 milioni di euro, anche se la valutazione definitiva spetta ai tecnici della Direzione nazionale della Protezione civile. In questi giorni il commissario straordinario Roberto Laffi, direttore della direzione territorio e protezione civile di Regione Lombardia,, ha diramato una circolare in merito alla “ricognizione dei fabbisogni” rivolta a residenti e imprese. "Chi ha subito danni deve presentare una denuncia per essere risarcito - conclude il sindaco di Laglio - Gli uffici comunali sono a disposizione per ogni chiarimento. Dobbiamo fare presto e bene ogni sforzo per riportare le famiglie nelle loro abitazioni e rendere sicuro il nostro territorio".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?