Luca Marinoni
Sport

Pisa-FeralpiSalò 3-1, i gardesani a mani vuote: i play out sono a quattro punti

La voglia di riscatto dei nerazzurri costringe la squadra di Zaffaroni, apparsa poco pungente in attacco, a rimanere a mani vuote e a frenare la sua risalita

Dubickas ha accorciato le distanze per i gardesani, ma il pareggio non arriverà

Dubickas ha accorciato le distanze per i gardesani, ma il pareggio non arriverà

Brescia, 13 aprile 2024 – La FeralpiSalò torna a mani vuote dalla difficile trasferta di Pisa, trafitta dalla voglia di riscatto dei nerazzurri e da qualche indecisione di troppo in fase difensiva.

Una volta passati in svantaggio i giocatori di mister Zaffaroni cercano di raddrizzare la situazione, ma non riescono a creare seri problemi alla sempre attenta retroguardia toscana e la rete di Dubickas che accorcia le distanze giunge quando è ormai troppo tardi per togliere i tre punti dalle mani dei padroni di casa, che mettono al sicuro il risultato con la rete del definitivo 3-1 di Valoti in pieno recupero.

I gardesani, che ritrovano Compagnon titolare (l’ultima volta, prima dello stop per l’infortunio, è stata lo scorso 12 febbraio), cercano di partire su ritmi elevati e proprio l’ex Juventus Under 23 e Felici duettano per mettere in difficoltà la difesa nerazzurra. I toscani, però, sono decisi a cancellare la brutta sconfitta patita a Brescia e ben presto prendono in mano le redini del gioco. Dopo un paio di spunti di Bonfanti e D’Alessandro, che non creano particolari problemi a Pizzignacco, al 16’ il risultato si sblocca.

Calabresi lancia bene Valoti che non sbaglia e porta in vantaggio la squadra di Aquilani. Gli ospiti, subita la rete, non riescono a reagire, ma è il Pisa che continua a premere. Bonfanti, Esteves e Marin trovano lo spazio per andare al tiro nel giro di pochi minuti, ma non riescono ad inquadrare lo specchio della porta. Al 29’ arriva la prima palla-gol per i gardesani, con Zennaro che chiama Nicolas ad un difficile intervento.

L’occasione creata anima la formazione di Zaffaroni, che cerca di raddrizzare la situazione con Compagnon, che prima manca di poco la conclusione e poi, al 36’, riesce a superare Nicolas in uscita, ma il suo tiro, ormai a porta sguarnita, viene allontanato in modo provvidenziale da Beruatto.

Scampato il pericolo, i nerazzurri tornano a colpire e al 38’, sugli sviluppi di un rinvio di Nicolas, Valotti tocca di testa per Arena, che batte Pizzignacco per il 2-0 che accompagna le due contendenti all’intervallo. Il finale del primo tempo, infatti, vede gli ospiti premere in avanti con crescente determinazione, ma il risultato non cambia e la FeralpiSalò deve affidare la sua voglia di rimonta alla ripresa.

I giocatori gardesani ci provano, ma il Pisa è sempre attento ed ordinato e la rete di Nicolas non corre particolari pericoli. Dopo un gol annullato a Barbieri per fuorigioco al 22’, la compagine verdeblù riparte per tenere viva la sua rincorsa, ma deve attendere il 38’ per accorciare le distanze con Dubickas, che “accende” il finale della gara e le speranze degli ospiti nuovamente in partita. Il Pisa è così costretto a soffrire, ma la rincorsa della FeralpiSalò viene definitivamente spenta da Valoti, che al 4’ di recupero sigla il definitivo 3-1 che sancisce il successo del Pisa e fa scivolare a quattro punti dai play out i gardesani che nel prossimo turno, sabato 20 aprile, ospiteranno il Como. Pisa-FeralpiSalò 3-1 (2-0) Pisa (4-2-3-1): Nicolas 6; Barbieri 6,5, Calabresi 6,5, Hermannsson 6, Beruatto 6,5; Esteves 6,5 (9’ st Touré 6), Marin 6,5; D’Alessandro 6,5, Valoti 7, Touré 6, Arena 6,5 (25’ st Torregrossa 6); Bonfanti 6 (9’ st Moreo 6,5). A disposizione: Loria; Lisandru Tramoni; Matteo Tramoni; Mlakar; Coppola; Masucci; De Vitis; Piccinini; Veloso. All: Alberto Aquilani 6,5.

FeralpiSalò (3-5-2): Pizzignacco 6; Bergonzi 6,5, Ceppitelli 6, Martella 6 (16’ st Tonetto 6); Letizia 6 (25’ st Manzari 6), Kourfalidis 6 (33’ st Attys sv), Fiordilino 6,5, Zennaro 6,5, Felici 6; Compagnon 6 (25’ st Dubickas 6,5), La Mantia 6 (16’ st Butic 6). A disposizione: Liverani; Volpe; Giudici; Krastev; Pilati; Hergheligiu; Pietrelli. All: Marco Zaffaroni 6.

Arbitro: Marco Monaldi di Macerata 6.

Reti: 16’ pt Valoti; 38’ pt Arena; 38’ st Dubickas; 49’ st Valoti.

Note: ammoniti: Bergonzi; Beruatto; Esteves; Ceppitelli; Kourfalidis; Moreo – angoli: 5-7 - recupero: 3’ e 6’ - spettatori: 6.899.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su