Quotidiano Nazionale logo
22 gen 2022

Incidente Rezzato: si scontrano auto e bus. Cinque morti

L'autista del bus: "Non sono riuscito a evitarli". I ragazzi abitavano in Val Sabbia

Rezzato (Brescia) - E' di cinque morti - tutti di età compresa tra 17 e 22 anni - il bilancio di un grave incidente stradale avvenuto la scorsa notte lungo la strada provinciale 41 bis che porta al Lago di Garda. Le vittime erano, appunto, tutte giovanissime: Dennis Guerra, 20 anni di Sabbio Chiese , El Harram Imad, anche lui ventenne, di Preseglie; Natiq Imad, 20 anni, di Pertica Bassa; Natiq Salah, 22enne di Vestone e Irene Sala, 17 anni. I cinque amici, di cui due di origini marocchine erano anche cugini, erano diretti a Brescia per trascorrere la serata in alcuni locali della città. , stavano raggiungendo Brescia per trascorrere una serata insieme. Secondo le prime ricostruzioni, sarebbe stata l'auto sulla quale viaggiavano le cinque giovani vittime a invadere la corsia di marcia. A quel punto si sarebbe verificato il violentissimo scontro frontale contro il pullman che sopraggiungeva. 

Natiq Salah, Imad Natiq e Imad El Narram: 3 delle vittime
Natiq Salah, Imad Natiq e Imad El Narram: 3 delle vittime

Ai primi soccorritori giunti sul posto, l'autista, che aveva lanciato l'allarme, avrebbe confessato: "Non sono riuscito a evitarli". L'uomo è stato poi trasportato in stato di choc in ospedale. Per i cinque giovani, residenti in Val di Sabbia, alcuni di origine straniera, invece non c'è stato più nulla da fare. Lungo e straziante il lavoro dei vigili del fuoco per estrarre i corpi dei cinque dalla vettura completamente accartocciata. Per questo la provinciale 45 è rimasta chiusa al traffico per tutta la notte. Sul posto sono arrivate le famiglie delle giovani vittime che sono poi state fatte allontanare dalle forze dell'ordine. Le salme sono a disposizione della magistratura. 

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?