Palazzo Regione Lombardia
Palazzo Regione Lombardia

Brescia, 16 marzo 2016 - Parvinder Aoulakh detta Pinky, la donna indiana residente a Dello, che ha denunciato il marito per averle dato fuoco lo scorso novembre in quanto si comportava in un modo da lui considerate “troppo occidentale”,  riceverà il prossimo 18 marzo a Milano il Premio Standout Woman Award International. La segnalazione per il riconoscimento è stata fatta stata fatta dalla Cgil di Brescia. Il premio, organizzato dall’Ufficio della Consigliera di Parità della provincia di Brescia e sostenuto dal patrocinio della Consigliera di Parità Nazionale, dalla Commissione Europea, dalla Regione Lombardia, dalla Consigliera regionale, da ANCI Lombardia, da UnionCamere Roma, è dedicato alle Donne che «si sono contraddistinte nei vari settori, per particolari capacità e caratteristiche».

Il 29 febbraio scorso Pinky aveva incontrato nella sede della Camera del Lavoro il segretario generale nazionale della Cgil Susanna Camusso. «Dobbiamo tutti gratitudine a Pinky - aveva detto nell'occasione Susanna Camusso –per aver preso parola e per aver denunciato, per aver dichiarato che si può e si deve avere una vita migliore». «Dobbiamo anche impedire che ci sia solo la lettura delle vittime - aveva aggiunto Camusso -: Pinky non è solo vittima ma è anche donna che ha avuto il coraggio di denunciare, è anche simbolo della volontà di riscossa. C'è ancora tantissimo lavoro da fare, soprattutto da parte degli uomini». A comunicare l'assegnazione del premio a Pinky il comitato di valutazione composto dalla Consigliera Nazionale di Parità Francesca Bagni Cipriani, dal Comitato Nazionale Italia UnWomen, dall’associazione internazionale EWMD, da Associazione Nazionale Donne Magistrate Italia, da MOiCA, all’associazione Nazionale Donne elettrici e da NoiReteDonne. La cerimonia di consegna del premio, unitamente alle motivazioni, si svolgerà venerdì 18 marzo alle ore 15 nella Sala Pirelli della Regione Lombardia, in via Filzi 22 a Milano.