Brescia, undici arresti dopo la rapina da 100mila euro nella villa d’Iseo

La banda armata si era introdotta nell’abitazione di noti imprenditori della zona: gli uomini avevano aggredito violentemente moglie e marito per farsi aprire la cassaforte

Brescia, 13 febbraio 2024 – Importante operazione congiunta dei carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Brescia, di Milano e di Bergamo che lo scorso 26 gennaio hanno proceduto all’esecuzione di misure cautelari nei confronti di 11 individui nelle province di Milano e Bergamo.

Due frame dei filmati dei carabinieri che hanno incastrato la banda
Due frame dei filmati dei carabinieri che hanno incastrato la banda

Dieci persone sono finite in carcere e una ai domiciliari. Il provvedimento è stato emesso dal G.I.P. di Brescia su richiesta della Procura e le accuse rivolte ai presunti responsabili includono furti in abitazione e di autovetture, autoriciclaggio, riciclaggio e ricettazione di autovetture e targhe di auto, nonché ricettazione e detenzione illegale di armi da fuoco con munizioni correlate.

L’operazione è frutto delle indagini nate a seguito di una rapina in una villa avvenuta la sera dell'11 gennaio 2023 a Iseo. Una banda composta da individui mascherati e armati di pistola si era introdotti in casa di una nota famiglia di imprenditori della zona appropriandosi di 100mila euro. Non solo: i presenti furono violentemente malmenati, tanto da riportare lesioni gravi.