Volontario dell’overbooking: "A terra con volo gratis"

Orio al Serio, sull’aereo ci sono più passeggeri del dovuto. Uno scende. La compagnia gli ha regalato un altro biglietto e un beneift di 250 euro .

Volontario dell’overbooking: "A terra con volo gratis"

Volontario dell’overbooking: "A terra con volo gratis"

Overbooking, una parola che, solo pronunciata, per chi viaggia in aereo fa bruciare lo stomaco. Però può succedere, ma anche con “benefit“. Come recentemente a Orio al Serio.

La voce dell’hostess sul volo Ryanair in partenza da Bergamo e diretto a Palma di Maiorca è stata laconica: "O qualcuno scende o non partiamo".

In cambio la ricompensa: si offrono 250 euro e un viaggio gratis. Qualcuno si guarda in giro. Alla fine, dopo diversi minuti di concitazioni e liti, un giovane si alza e accetta di scendere dall’aereo tra gli applausi degli altri passeggeri che hanno scampato il pericolo.

La vacanza, raccontata su TikTok, ha dell’assurdo ma non è in realtà così infrequente e riguarda un problema noto delle compagnia aeree low cost.

Da qui famiglie che devono dividersi per partenze diverse o fidanzatine in lacrime messe sul volo successivo. L’overbooking è un problema vecchio come il volo, ovvero quando si vendono più biglietti di quelli disponibili, talvolta per un errore, altre volte invece come strategia commerciale delle compagnie aeree contando sul fatto che una minima percentuale di viaggiatori non si presenti all’imbarco, a causa di qualche imprevisto.

Quando il personale del volo fermo a Bergamo si è accorto dell’errore ha chiesto a uno dei due passeggeri con lo stesso posto assegnato di scendere dal velivolo, ma entrambi si sono rifiutati e sono rimasti al loro posto. Quindi una hostess – si sente nel video pubblicato su TikTok – ha annunciato: "Come avete capito siamo in overbooking. C’è stato un problema al gate e c’è da prendere una decisione. Siccome i passeggeri scelti per abbandonare l’aereo non vogliono, chiediamo se c’è un volontario: avrà un risarcimento di 250 euro e il prossimo volo gratis". E ha aggiunto: "Abbiamo poco tempo, entro 20 minuti dobbiamo decidere altrimenti il volo non sarà effettuato". Il volontario si è fatto avanti e ha salvato gli altri passeggeri da una vacanza rovinanta in partenza.