Violenze contro l’ex compagno e i suoceri: arrestata a Bergamo 31enne casertana

La donna si era trasferita da alcuni parenti. Contestata anche un’estorsione di 300 euro nei confronti di un vicino di casa

Carabinieri di Bergamo

Carabinieri di Bergamo

Bergamo – È stata rintracciata a Bergamo e arrestata dai carabinieri una 31enne di Pietramelara (Caserta) accusata di rapina, tentata estorsione e maltrattamenti in famiglia, reati commessi nei confronti dell'ex compagno e dei familiari di quest'ultimo.

Dalle indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere e dai carabinieri, è emerso che la donna si sarebbe introdotta in una circostanza in casa dei genitori dell'ex, spintonando la madre e sottraendole il cellulare; inoltre - secondo l'accusa - avrebbe usato violenze fisiche e verbali verso l'ex e i suoceri, anche davanti ai figli minori.

Altra contestazione è il tentativo di estorsione di 300 euro posto in essere dalla 31enne ai danni di un vicino di casa. La donna da qualche mese si era trasferita da parenti a Bergamo, e qui le è stata notificata l'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del tribunale di Santa Maria Capua Vetere.