Romano, abbandona il divano in un terreno: la Polizia locale glielo riporta a casa

L’infelice scelta di smaltimento di un 36enne italiano, identificato e multato con una maxi-sanzione di 10mila euro

Il divano riconsegnato a casa del trasgressore

BERGAMO//ROMANO DI LOMBARDIA==LA POLIZIA LOCALE RIPORTA AL MITTENTE IL DIVANO ABBANDONATO AI BORDI DELLA STRADA//FOTO DE PASCALE ANSA LOCAL

Romano di Lombardia (Bergamo) – Ha abbandonato un divano in un terreno in via dell’Albarotto, a Romano di Lombardia, contando di farla franca grazie all’assenza di telecamere in quella zona.

E invece gli agenti della Polizia locale del Distretto della Bassa Bergamasca orientale, allertati da una segnalazione, hanno avviato un’indagine vecchia maniera e nel giro di una settimana lo hanno identificato e multato di 10mila euro. Protagonista della vicenda un cittadino italiano 36enne, che si è pure visto riportare a casa il divano illecitamente smaltito. Agli agenti ha detto che sarebbe tornato poco dopo a prenderlo, che si trattava di un abbandono temporaneo, ma ovviamente non è stato creduto. 

A incastrarlo, alcune testimonianze e le telecamere di videosorveglianza nelle vie limitrofe, in particolare lungo l’ex Statale Soncinese dove è stato immortalato un autocarro con caricato sul retro un divano. Il mezzo è staro visto svolare proprio in via dell'Albarotto e dopo poco tempo è tornato all'incrocio senza il divano sul retro.

E così, attraverso una collaborazione con l'ufficio tecnico comunale e con G.Eco, la società che gestisce la raccolta a Romano di Lombardia, il divano è stato riportato a casa del trasgressore, sanzionato con una maxi-multa. .