Pro Sesto: 370 giorni per un gol atteso a Sesto San Giovanni (Milano)

Davide Arras, 25enne attaccante della Pro Sesto, interrompe un digiuno di un anno segnando un gol al Fiorenzuola. Domani affronterà il Mantova con la stessa determinazione, per riconquistare la fiducia dei tifosi e della squadra.



Pro Sesto: 370 giorni per un gol atteso a Sesto San Giovanni (Milano)

Pro Sesto: 370 giorni per un gol atteso a Sesto San Giovanni (Milano)

Davide va alla riscossa. Perché il gol realizzato su calcio di rigore domenica scorsa, ovviamente, non gli basta. Anche perché il gol segnato al Fiorenzuola gli ha permesso di interrompere un digiuno lungo un anno. Un ottimo motivo per inseguire il bis già domani, nella partita che la Pro Sesto giocherà con il Mantova (ore 18.30, stadio Martelli). Intanto Davide Arras, 25enne attaccante alla prima stagione a Sesto San Giovanni, quella rete non la dimenticherà facilmente. "Il gol precedente - spiega - lo avevo segnato con il Siena, alla prima giornata dello scorso campionato. In questo anno mi sono successe tante cose. Ma devo dire che è stato un anno molto duro".

Il neo giocatore sestese, nato a Olbia, cresce calcisticamente nelle giovanili di Vicenza e Juventus. Con la compagine Primavera del Cagliari disputa poi due campionati, per un totale di 54 presenze e 14 gol. Nella stagione 2017-2018 esordisce tra i professionisti con l’Olbia. In seguito gioca con il Cuneo in serie C, e con Foligno e Pianese in D. Nella stagione 2021-2022 torna tra i prof con il Grosseto: con la compagine toscana scende in campo 37 volte, per un totale di 7 reti. La scorsa annata l’ha vissuta a metà tra Siena e Gubbio. "A Siena - spiega - ho accusato un infortunio. Poi sono passato al Gubbio. Ho giocato sempre meno. Sono arrivato a Sesto e qui ho lavorato tanto. Il gol lo dedico a tutti quelli che mi hanno aiutato in questo periodo. E poi ovviamente, a me stesso".

Domani, nel derby lombardo con il Mantova, bisognerà comunque ribadire come la vera Pro Sesto sia quella che nel turno precedente ha appunto battuto per 3 a 1 il Fiorenzuola allo stadio Breda. Un successo sudato, indispensabile per tornare a sorridere dopo il 5 a 2 incassato dalla Pergolettese all’esordio in campionato. "La sconfitta con la Pergolettese - ammette Arras - è stata troppo pesante. Ma con il Fiorenzuola abbiamo avuto tutto un altro atteggiamento. In caso contrario, avremmo rischiato un’altra figuraccia. Infatti siamo stati stati sempre sul pezzo. La conferma è arrivata anche dopo il pareggio del Fiorenzuola. La nostra reazione è stata quella giusta, la voglia di vincere non ci è mai mancata. I tifosi, inoltre, ci hanno dato una grossa mano. A Mantova dovremo avere lo stesso atteggiamento".

Sergio Gianni