Quotidiano Nazionale logo
15 feb 2022

Parole in Tasca, il trionfo del dizionario digitale

Il progetto del Cpia ha vinto il concorso Epale della Commissione europea. Alunne premiate a Roma

Le quattro studentesse con le docenti Mariella Vella e Federica Re
Le quattro studentesse con le docenti Mariella Vella e Federica Re
Le quattro studentesse con le docenti Mariella Vella e Federica Re

Imparare l’italiano non è facile: ci pensa a risolvere il problema il Centro provinciale istruzione adulti (Cpia), che si è classificato primo nel concorso digitale organizzato da Epale, piattaforma elettronica internazionale per l’apprendimento degli adulti, promossa dalla Commissione Europea. Il Cpia di Treviglio ha superato tutti con il progetto “Parole in tasca“, coordinato dalle docenti Mariella Vella, vicepreside dell’istituto, e Federica Re, realizzato con 4 studentesse di origini straniere tra i 22 e i 40 anni.

L’idea vincente è stata di realizzare un dizionario digitale tascabile di italiano di base. Le parole del dizionario digitale sono raggruppate per tema. Non solo, è possibile ascoltare la pronuncia corretta e arricchirla con l’inserimento di nuove parole. Le squadre, 70, hanno partecipato alla sfida di progettazione di ambienti di apprendimento digitali, sia per la didattica a distanza sia per quella di presenza, agendo dalle diverse sedi Cpia, da dove hanno proposto i rispettivi lavori. Tutte hanno contribuito a creare un positivo ambiente multiculturale. Al termine del concorso, il Cpia di Treviglio è stato premiato in Campidoglio a Roma, insieme agli altri finalisti.Amanzio Possenti

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?