Olimpia da battaglia ma con l’Olympiacos non basta: 79-74

L'Olympiacos vince 79-74 contro l'Olimpia Milano, nonostante l'assetto da battaglia dei milanesi. Flaccadori è il migliore con 14 punti, seguito da Bortolani e Tonut. Milano soffre a rimbalzo e non riesce a vincere.

Olimpia da battaglia ma con l’Olympiacos non basta: 79-74
Olimpia da battaglia ma con l’Olympiacos non basta: 79-74

ASSAPORA il colpaccio con il suo assetto da battaglia, ma non riesce ad uscire con la vittoria dal Pireo l’Olimpia Milano. L’Olympiacos vince 79-74, a Milano rimane ancora la certezza di aver pescato ancora tra i suoi jolly tricolori. Flaccadori è il migliore con 14 punti (5/5 da 2), lo segue Bortolani con 11 punti in 10’ che hanno propiziato il recupero finale, mentre Tonut mette insieme 13 punti con 5/7 al tiro. Ancora minata dalle assenza di Mirotic, Shields, Lo e Baron, la partenza milanese è al rallentatore (10-2), ma con due triple di Tonut l’Armani scavalca anche a fine primo quarto (18-19). Milano, però, soffre troppo a rimbalzo, i greci prendono per mano la partita quando McKissic segna in contropiede il canestro del 40-33 al 19’. Alla ripresa del gioco la differenza diventa ancora più evidente, i greci continuano a dominare sotto le plance e scappano via quando al 29’ schiacciano con Milutinov il +15 sul 63-48. I milanesi hanno la forza di risalire la china con la ’’second unit’’ Bortolani-Tonut arrivando fino al 74-70 al 36’, poi Napier impatta a quota 74 al 38’, ma lo sforzo non basta perchè Williams-Goss mette una tripla ferale per il 77-74 che di fatto spacca la partita visto che Milano non segna più.

OLYMPIACOS-EA7 MILANO 79-74 (18-19; 40-35; 63-50).

Sandro Pugliese