Melzo, sequestrato e rapinato un corriere Dhl: latitante arrestato nella Bergamasca

Stando alle indagini, l’uomo aveva messo a disposizione della banda un capannone a Vignate come base operativa per organizzare l'assalto al tir e si era coordinato con il basista

Sul fatto indagano i carabinieri (foto Ansa)
Sul fatto indagano i carabinieri (foto Ansa)

Bergamo, 28 dicembre 2023 –   Arrestato l'unico latitante della banda che il 18 novembre 2021 sequestrò e rapinò un corriere Dhl che trasportava capi di abbigliamento del valore di oltre 3 milioni di euro. A.L., 59 anni, è stato catturato dai carabinieri a Verdello, nella Bergamasca. Su di lui pendeva un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip milanese Christian Mariani su richiesta del pm Andrea Fraioli.

L’uomo aveva messo - secondo le indagini dell'antirapine della Squadra mobile - a disposizione della banda un capannone a Vignate come base operativa per organizzare l'assalto al tir e si era coordinato con il basista.

Quel giorno i malviventi  avevano bloccato l'autoarticolato con la motrice di un tir, sbarrandogli la strada. Quindi, dopo aver colpito il corriere al volto, gli avevano legato le mani con delle fascette e lo avevano sequestrato nella cabina dietro il posto del guidatore. L'autista, rilasciato nella zona dell'ortomercato di via Lombroso, era riuscito a liberarsi dopo che la banda aveva portato via tutto il carico.

A.L. inoltre risultava gia' destinatario di un ordine di esecuzione di pene per ricettazione e detenzione di arma clandestina di 8 anni e 10 mesi e anche di un'altra ordinanza di custodia cautelare del gip di Torino con le accuse di associazione per delinquere dedita a frodi, false fatturazioni, riciclaggio e usura.