Bergamo, rapine e spaccate nei negozi del centro: arrestato 33enne. Tre giorni prima era già stato denunciato

Alla vista della polizia, l’uomo ha cercato di allontanarsi nel tentativo di far perdere le proprie tracce. Ma invano perché è stato raggiunto e bloccato dagli agenti

Polizia in azione (Foto archivio)

Polizia in azione (Foto archivio)

Bergamo, 23 marzo 2024 – È stato identificato e arrestato in stazione questa mattina un 33enne, romeno, ritenuto responsabile di diverse spaccate di vetrine e rapine in alcuni esercizi commerciali in centro città, con sottrazioni di denaro o altri beni, soprattutto nelle zone di Borgo Palazzo e piazza Sant’Anna. Tre giorni fa era stato già denunciato per furto.

Durante l’attività di controllo del territorio nelle aree comprese fra piazzale Marconi, la stazione ferroviaria e quelle delle autolinee, il personale della squadra Volanti durante un servizio ha notato il romeno. Alla vista dell’equipaggio, il 33enne ha cercato di allontanarsi nel tentativo di far perdere le proprie tracce. Ma invano perché è stato raggiunto e bloccato dagli agenti che lo hanno identificato. Dopo gli accertamenti di rito, è stato arrestato in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare del gip. Ora si trova in carcere.

Ma come si è risaliti a lui? Determinanti durante l’attività di indagine, sono stati i sistemi di videosorveglianza e l’incrocio di dati investigativi, da parte della Squadra mobile e l’ ufficio prevenzione generale della questura di Bergamo. Risultanze che coincidevano e portavano proprio al romeno. Solo tre giorni fa il romeno era stato denunciato per il furto in un negozio di fiori sempre in piazza Sant’Anna.