È un Mantova da urlo . Espugna anche Vicenza

Calcio Serie C, micidiale l’uno-due dei virgiliani tra il 36′ ed il 41′. Aspettando le partite di oggi la capolista allunga: più sette punti sulla seconda .

È un Mantova da urlo . Espugna anche Vicenza
È un Mantova da urlo . Espugna anche Vicenza

Il Mantova fa davvero sul serio. La squadra di Possanzini vola sempre più in alto e vince 2-0 in casa del Vicenza, estromettendo, di fatto, dalla corsa per il primato i veneti, che ora si trovano a 15 punti dai virgiliani che guidano il girone A con crescente convinzione.

In effetti il primato della squadra del presidente Piccoli è sempre più solido e non solo per i numeri, ma, soprattutto, per l’atteggiamento con cui Burrai e compagni affrontano tutte le partite, sempre protesi ad assumere le redini del gioco. Il big-match del Menti si apre con una prolungata fase di equilibrio durante la quale entrambe le contendenti mostrano grande volontà, ma non riescono a prendere il sopravvento.

Superata la mezz’ora, però, il Mantova aumenta i giri del motore e al 36’ Fiori manda la sfera al centro dell’area vicentina dove l’accorrente Radaelli insacca il vantaggio che carica a mille gli ospiti.

Passano infatti 5’ e ancora Radaelli serve verso l’area berica dove Galuppini firma il 2-0 che infligge un durissimo colpo alle speranze della compagine di Diana, che nella ripresa tenta con generosità di riaprire le sorti della contesa, ma il Mantova tiene ben stretta la preziosa vittoria che profuma di dolci sogni di gloria per i biancorossi di Possanzini.

Per la squadra lombarda una bella prova di forza che passa anche dalla qualità del gioco espresso.