Tragedia a Bergamo, 56enne cade dal sesto piano e muore

Il dramma in via Mai intorno a mezzogiorno. Sembra che si stesse apprestando a pulire le finestre della casa della madre

Il palazzo di via Mai dove è morto il 56enne

BERGAMO//56ENNE MUORE CADENDO DAL 6° PIANO DI UN PALAZZO DI VIA MAI PARE SCIVOLATO MENTRE LAVAVA I VETRI//FOTO DE PASCALE ANSA LOCAL

Bergamo – E precipitato dal sesto piano della palazzina al civico 26 di via Angelo Mai. Un volo di oltre dieci metri che è stato fatale per un 56enne. È successo oggi, 22 marzo, intorno a mezzogiorno. I rilievi della polizia di Stato e dei colleghi della Scientifica si sono protratti per ore. Resta da chiarire le cause della morte, se si è trattato di un incidente domestico oppure di un malore o altro ancora. Il corpo senza vita è stato recuperato dai vigili del fuoco sul terrazzino condominiale sottostante. La salma non è ancora stata restituita ai familiari ed è a disposizione dell’autorità giudiziaria per accertamenti, e per questo non si può esclude che il pm di turno possa disporre l’autopsia per chiarire i dubbi.

L’uomo era sposato e aveva due figli. All’ora della disgrazia, era in casa da solo e a quanto pare si apprestava a pulire le finestre dell’appartamento della madre, almeno stando a quanto riferito dalla stessa donna. Ma i dubbi restano. L’uomo sarebbe precipitato proprio mentre era intento a pulire i vetri? Oppure si è sentito male? Gli accertamenti sono in corso.