Bergamo, 18 marzo 2017 - Ha perso   la vita stroncata da un infarto mentre era alla guida della sua Fiat Panda di colore rosso. L’auto senza controllo è andata a sbattere contro un’altra vettura, una Volkswagen Golf. La vittima si chiama Luisa Barzasi, 39 anni, originaria di Gazzaniga ma residente a Vertova, giovane mamma di sei figli: il più grande 19 anni, il più piccolo frequenta la scuola materna.

La terribile disgrazia è accaduta venerdì pomeriggio intorno alle 15, all’altezza della rotatoria interna del paese della Val Seriana, poco distante dall’area della vecchia stazione. Luisa Barzasi era conosciuta in paese. Attualmente viveva con i figli nella casa della nonna, in via San Rocco. Alle necessità della famiglia provvedeva con dei lavori salutari con cui fronteggiava una situazione economica a volte difficile. Prima di sentirsi male stava viaggiando in direzione di Fiorano al Serio. Può darsi, ma è solo una ipotesi, che visto l’orario, si stesse recando proprio alla scuola materna a prendere la figlioletta più piccola all’uscita.

Percorreva via don Bartolomeo Ferrari, vicino alla vecchia stazione, quando, all’improvviso, la giovane si è sentita male. Un dolore forte al petto. La 39enne ha perso il controllo della Panda che ha percorso ancora alcuni metri prima di impattare contro una Golf condotta da un 66enne che viaggiava in senso opposto di marcia, e rimasto leggermente contuso per via dello scontro. Dopo l’urto la Panda è uscita di strada. Scattato l’allarme, sul posto la centrale operativa del 118 ha inviato un’automedica e un’ambulanza del Corpo volontari Presolana per prestare soccorso ai feriti unitamente anche ai vigili del fuoco, allertati perché dalle prime informazioni sembrava che la donna al volante della Fiat fosse rimasta incastrata tra le lamiere.

Quando il personale medico ha raggiunto il luogo dell’incidente hanno trovato la giovane mamma accasciata al volante della sua auto: e a medici non rimasto altro da fare che constatarne il decesso. La strada per Fiorano al Serio è stata chiusa al traffico per consentire le operazioni di rimozione delle due vetture. Per i rilievi di legge sono intervenuti i carabinieri della stazione di Albino. La salma della 39enne è stata composta nella camera mortuaria del cimitero in attesa del nulla osta del magistrato per i funerali che si terranno nella chiesa di Vertova martedì. Luisa Barzasi era conosciuta a Vertova. Sul suo profilo Facebook ci sono postate tante foto dei suoi figli, una grande famiglia. La notizia della disgrazia in breve ha fatto il giro del paese. Sul posto si è recato anche il parroco che la conosceva molto bene.