Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
25 feb 2022

Sos imprese: "Finanziamenti celeri"

La preoccupazione degli industriali di Varese: si rischia di perdere la propensione agli investimenti

25 feb 2022
lorenzo crespi
Cronaca

di Lorenzo Crespi La guerra in Ucraina, il rischio di di una crisi economica ancora più grave. Imprenditori sempre più preoccupati, da rincari e finanziamenti più difficoltosi. Secondo l’ultima indagine sul credito svolta dall’Unione degli Industriali della Provincia di Varese, i livelli dei tassi di interesse sul territorio oscillano da un minimo dell’1,1%, per i finanziamenti degli investimenti a 60 mesi, a una punta massima del 4% per il finanziamento della liquidità a lungo termine. "C’è da chiedersi – commenta il presidente di Univa Roberto Grassi – quanto potremo ancora godere di questo basso costo del denaro. Comincia a serpeggiare tra gli imprenditori anche questo dubbio. La tempesta già oggi perfetta, a causa dei rincari energetici, potrebbe acquisire ancora più forza se le nostre marginalità fossero messe in crisi anche da incrementi di difficoltà e di costi nell’accedere ai finanziamenti". Lo scenario inflazionistico e le preoccupazioni delle imprese per un conseguente aumento del costo del credito hanno fatto da sfondo al primo webinar del 2022 del ciclo d’incontri "Approfondimenti di Finanza - Scuola d’impresa", organizzato ormai da nove anni da Univa. Il primo incontro ha visto tra gli ospiti Bernardo Mattarella, amministratore delegato di Mediocredito Centrale, istituto bancario partecipato al 100% da Invitalia, agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa. "Di fronte a un quadro congiunturale sempre più complesso – ha aggiunto Grassi – il sostegno che il sistema produttivo si attende dal sistema finanziario è fatto di tempistiche di risposta rapide e riduzione della burocrazia". Univa ha fatto appello alle istituzioni e al sistema bancario, a cui si chiede di non perdere il contatto con l’economia reale e i territori. L’obiettivo è non far perdere la propensione agli investimenti: nel 2021 il 79% delle imprese manifatturiere ha investito e il 54% lo ha fatto impiegando risorse maggiori rispetto agli anni passati. Digitalizzazione ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?