Società ciclistica Alfredo Binda: Gran Premio Azzio al debutto

Società ciclistica Alfredo Binda: Gran Premio Azzio al debutto
Società ciclistica Alfredo Binda: Gran Premio Azzio al debutto

La Tre Valli Varesine sarà il momento clou, oltre che l’appuntamento finale, di una stagione ricca di gare per la Società ciclistica Alfredo Binda. Un calendario che si apre proprio questo weekend, con la prima gara prevista per domani, domenica 16 aprile. Si tratta di una novità: il primo Gran Premio Azzio per la categoria Giovanissimi. Grazie ad un’idea nata in sinergia con la Pro Loco di Azzio, la corsa ha riscosso subito grande attenzione con più di 130 bambini tra i 7 e 12 anni iscritti. Si prosegue lunedì 1 maggio a Casale Litta con due appuntamenti: al mattino la seconda edizione del Trofeo Master Tre Valli Varesine, dedicato agli amatori, al pomeriggio la Piccola Tre Valli Varesine 2023, gara nazionale categoria juniores, organizzata insieme all’Associazione Sportiva Casalese. Gli iscritti sono 200 con 35 squadre da tutt’Italia. Domenica 21 maggio è in programma la 15^ Cicloscalata internazionale Brusimpiano - Madonna dell’Ardena organizzata insieme agli Amici del Cuvignone in collaborazione con parrocchia e Pro loco, con scopo benefico. Domenica 18 giugno torna l’appuntamento con la Giovane Tre Valli Varesine - 3° Trofeo Comune di Besozzo: al via i giovanissimi. Domenica 16 luglio sarà il turno della categoria allievi: ragazzi di 15-16 anni si sfideranno su un tracciato disegnato appositamente per loro con partenza da Induno Olona e arrivo a Viggiù. Il gran finale è invece in autunno: si parte sabato 30 settembre con la seconda edizione della Tre Valli Varesine Gravel Experience, su un percorso misto asfalto e sterrato. Nella stessa data la crono della Gran Fondo, mentre la settima edizione della Gran Fondo Tre Valli Varesine si svolgerà il giorno successivo, domenica 1 ottobre. Martedì 3 ottobre chiusura in bellezza con la Tre Valli Varesine donne élite (la terza) e professionisti uomini (la numero 102).

Lorenzo Crespi