"Saponette blu” al parco a Gallarate: allarme bocconi avvelenati, cane salvato in extremis

Villa Delfina, controlli a tappeto nell’area verde: le analisi hanno confermato la pericolosità del prodotto. L’appello ai cittadini: aiutateci a risalire al responsabile

Bocconi avvelenati in foto di repertorio

Bocconi avvelenati in foto di repertorio

Gallarate (Varese) - Allarme bocconi avvelenati per i cani: la Polizia locale di Gallarate lancia un appello ai cittadini a collaborare per individuare chi nei giorni scorsi li ha gettati nel parco di Villa Delfina. Proseguono intanto le indagini da parte degli agenti dopo la denuncia alla Polizia locale presentata dalla proprietaria di un cane che nei giorni scorsi mentre sgambettava all’interno del giardino comunale, ha ingerito un boccone sospetto, simile ad una saponetta di colore blu.

La padrona non ha perso tempo, subito insospettita ha portato l’animale in un centro veterinario e grazie al tempestivo intervento dei sanitari, al quattro zampe è stata salvata la vita. Nel parco nel frattempo gli agenti hanno recuperato altre quattro saponette, lasciate con l’obiettivo di avvelenare i cani. Intanto le analisi hanno confermato la pericolosità del prodotto.

Un episodio dunque che sta suscitando allarme, pertanto è importante riuscire a individuare chi sia il responsabile del gesto sconsiderato contro i migliori amici dell’uomo. Dal Comando della Polizia locale di Via Ferraris l’appello ai cittadini che potrebbero fornire elementi utili alle indagini. L’assessore alla sicurezza Germano Dall’Igna sottolinea: ”Ringrazio anticipatamente il senso civico dei cittadini per trovare al più presto chi si è macchiato di questo gesto pericoloso anche per i bambini”.