Rapina in tabaccheria. Razzia e banditi in fuga . Bottino di mille euro

Due uomini dal volto coperto, uno armato, hanno fatto irruzione in via XX Settembre. I malviventi hanno spinto fuori un cliente che stava acquistando le sigarette .

Rapina in tabaccheria. Razzia e banditi in fuga . Bottino di mille euro
Rapina in tabaccheria. Razzia e banditi in fuga . Bottino di mille euro

Rapina in tabaccheria a Busto Arsizio, bottino mille euro, malviventi in fuga dopo la razzia. E’ accaduto intorno alle 18,30 di giovedì 28 dicembre, quando due uomini, volto coperto da un passamontagna, uno armato di pistola, da chiarire se giocattolo o meno, hanno fatto irruzione nel negozio in via XX Settembre 36. I rapinatori hanno spinto fuori un cliente che stava acquistando le sigarette quindi hanno messo le mani nella cassa arraffando i contanti, mille euro. Sono stati minuti di paura per il tabaccaio sotto la minaccia dei malviventi che compiuta velocemente la razzia sono fuggiti a piedi. Probabilmente non è da escludere che ci fosse un complice ad attenderli in auto a poca distanza dalla tabaccheria, pronto per la fuga. L’accaduto è stato denunciato ai carabinieri che hanno subito avviato indagini.

Al vaglio anche le telecamere presenti nella zona che potrebbero fornire elementi utili all’identificazione della coppia di malviventi. Continua intanto nel territorio da parte degli uomini dell’Arma l’attività di contrasto allo spaccio di droga. Ieri mattina è stato confermato per direttissima con l’applicazione della misura della custodia cautelare in carcere a Busto Arsizio l’arresto per il trentenne maghrebino fermato a Gallarate la notte del 24 dicembre per spaccio di droga. L’attività del pusher, senza fissa dimora e già noto alle forze dell’ordine, non si è fermata per le festività natalizie anzi la notte del 24 dicembre è stato sorpreso in flagranza dai carabinieri di Gallarate impegnati in un servizio lungo le vie cittadine, il controllo subito effettuato ha confermato i sospetti e ha consentito di appurare che tra i due stava avvenendo la cessione di sostanza stupefacente, 12 grammi di cocaina, sequestrata. Il trentenne è stato arrestato, l’italiano a cui stava cedendo la droga, un trentottenne, è stato segnalato all’autorità per uso di stupefacente. Anche nel saronnese, nell’area boschiva che confina con il comasco i carabinieri hanno continuato i servizi per contrastare la presenza di spacciatori in attività anche nel periodo delle festività natalizie, smantellato un bivacco e fermato un trentenne straniero, trovato in possesso di 20 grammi tra cocaina, eroina e hashish.