Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
9 giu 2022
9 giu 2022

Malpensa, collegamento ferroviario T2-Sempione: si parte col nuovo tracciato

Via ai lavori preliminari, a ottobre i cantieri veri e propri che dovranno completarsi per la fine del 2024

9 giu 2022
malpensa aeroporto milano
L'aeroporto di Malpensa (Newpress)
malpensa aeroporto milano
L'aeroporto di Malpensa (Newpress)

Varese - Via alle attività propedeutiche alla realizzazione del collegamento ferroviario tra il Terminal 2 dell'aeroporto di Milano Malpensa e Gallarate. Il Raggruppamento Temporaneo di Imprese Salc SpA- Valsecchi armamento ferroviario Srl, che si è aggiudicato l'appalto, sta svolgendo le attività di bonifica di eventuali ordigni bellici, la verifica archeologica e il taglio delle piante.. Il 31 maggio è stato effettuato un sopralluogo con il Parco del Ticino per la verifica del tracciamento delle prime aree boschive che saranno interessate dall'intervento. La consegna della progettazione esecutiva è prevista per la fine di luglio. L'avvio dei lavori veri e propri è invece in programma per ottobre, la conclusione per la fine di dicembre 2024.

L'opera, promossa da Ferrovienord in partnership con Sea, prevede la realizzazione del collegamento ferroviario tra il Terminal 2 dell'aeroporto e la linea Rfi del Sempione, lungo  4,6 chilomentri verso Gallarate più 1,1 km di raccordo verso Casorate Sempione. Il tempo previsto di percorrenza tra il T2 e Gallarate è di 7 minuti.

L'intervento rappresenta il completamento dell'accessibilità ferroviaria da Nord a Malpensa, e fa parte, in ambito UE, del cosiddetto "Global Project" Malpensa T1 - Malpensa T2 - linea Sempione, del quale è attivo il collegamento ferroviario tra i terminal T1 e T2. L'aeroporto diventerà così un nodo di interscambio con servizi ferroviari di breve e medio raggio, ad alta velocità e transfrontalieri.

Il tracciato ferroviario sarà realizzato in parte in sotterraneo (galleria artificiale e naturale) e in parte a cielo aperto (trincea). Sono previste diverse misure di mitigazione e compensazione ambientali con interventi di recupero delle aree forestali,di ripristino
della brughiera, oltre alla realizzazione di due ecodotti e di due passaggi faunistici per animali di piccola e media taglia.

L'investimento per la parte realizzativa è di 211.340.000 euro ed è così finanziato: 80 milioni dal "Patto per la Lombardia", 63.402.000 euro, pari al 30% del totale, dall'Unione Europea nell'ambito del programma "CEF - Connecting Europe Facility - 2019 CEF Transport MAP call"; 55.937.000 euro da Ministero delle Infrastrutture (Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2020 e bilancio pluriennale per il triennio 2020-2022). Undici milioni arriveranno da Regione
Lombardia (all'interno del Programma degli interventi per la ripresa economica - "Piano Marshall"), un milione di euro a carico di Sea.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?